Sicurezza a Trinitapoli, nuove misure dopo esplosione sportello bancario

[epvc_views]

Torna alta l’attenzione sulla sicurezza a Trinitapoli a seguito dell’esplosione di un bancomat in via Roma che già tra marzo e aprile aveva fatto registrare due assalti, uno alla stessa filiale e l’altro presso un Postamat di via Isonzo.

Stando a quanto si apprende, l’alta tensione creatasi nell’ultimo periodo conferma la necessità dell’implementazione dei pattugliamenti, come ribadito e richiesto dal neo-sindaco Francesco Di Feo nel primo mese del suo mandato.

Dal primo luglio sono stati aggiunti 57 nuovi agenti di Polizia nella BAT. Trinitapoli resta uno degli avamposti da controllare con maggiore urgenza, interventi immediati possono ripristinare in breve il regolare svolgimento delle attività quotidiane. (Fonte: Antennasud)

News dal Network

Promo