Trani, Festival il Giullare: al via XVI edizione. Il programma

[epvc_views]

Il Festival Il Giullare 2024 apre la sua XVI edizione come sempre ricca di appuntamenti con un concerto in acustica dei musicisti bolognesi Massimo Tagliata, alla fisarmonica, e Andrea Dessì, alla chitarra. Venerdì 4 luglio il fascinoso atrio di Palazzo Valenzano, già sede dell’Archivio di Stato e Notarile, da poco nuova dimora della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio Bat e Foggia, ha ufficialmente dato inizio alla stagione dedicata al teatro contro ogni barriera, diventato un appuntamento irrinunciabile non solo per le migliori compagnie italiane, ma anche all’estero.

Il fitto cartellone di appuntamenti in programma per l’edizione 2024 prevede 20 eventi, 150 spettacoli e 40 volontari, un lavoro unico per realizzare il Festival che ogni anno attira circa 7-8000 spettatori e una media di oltre 180 artisti/accompagnatori per ogni edizione provenienti da tutta Italia e dall’estero, che quest’anno tornerà nel cuore della città con il Galà del Giullare che tornerà in piazza Duomo.

«Anche quest’anno daremo spazio a rappresentazioni teatrali, stand up comedy, momenti di divertimento animati da dj set, e toccheremo tanti luoghi della città per arrivare anche oltre il nostro pubblico, ormai fidelizzato”, dichiara Marco Pentassuglia, coordinatore del Festival Il Giullare, che aggiunge: “Siamo l’unica realtà del genere in Puglia, e la longevità del nostro lavoro ci rende una delle compagnie più conosciute e apprezzate in Italia. Mettiamo sempre al centro la periferia, dove si svolge il cuore del Festival, andando poi a toccare altre zone della città», conclude.

«Per il sedicesimo anno il teatro e le parole saranno i pilastri con cui questo festival racconterà l’essenza di una cultura inclusiva e di valorizzazione delle diversità in ogni loro forma, capace di coniugare arte, cultura, spettacolo e inclusione, con l’ambizione di essere percorso esemplare di welfare culturale”, così la presidente Cinzia Angarano presenta la nuova edizione, e aggiunge: “Abbiamo in serbo una sorpresa che sveleremo tra qualche giorno, ci raggiungerà un ospite importante. Intanto”, conclude: “siamo molto felici di riportare il Giullare ai piedi della Cattedrale, simbolo della città di Trani e luogo del cuore».

«Sosteniamo da sempre il Festival che è cresciuto tanto in questi anni, e siamo lieti di poter dare testimonianza dell’impegno di tutti nel seguire i ragazzi e del valore che il Giullare rappresenta, promuovere una cultura libera e abbattere le barriere mentali.” dichiara Fabrizio Ferrante, vice sindaco del Comune di Trani e promotore del Trani Autism Friendly che, con l’assessore regionale Debora Ciliento, Alessandra Rondinone e Lucia de Mari, assessori comunali rispettivamente alle Politiche Sociali e alle Culture, ha salutato la nuova edizione da parte delle istituzioni. Una folta delegazione della Soprintendenza ha assistito alla serata inaugurale e ha riassunto nelle parole dell’architetto Giuseppe Rociola la soddisfazione per la collaborazione con Il Giullare: «aver organizzato una serata nell’atrio di Palazzo Valenzano rende bene il nostro concetto di accessibilità, per noi un tema centrale”. Rociola aggiunge: “Il nostro obiettivo è riuscire a rendere fruibili edifici pensati secoli fa, che conservano una rigidità intrinseca degli spazi, non solo da persone diversamente abili, ma anche da persone anziane». 

Il programma è iniziato il 4 luglio con il concerto di fisarmonica e chitarra di Massimo Tagliata e Andrea Dressi a Palazzo Valenzano, con l’ultimo lavoro discografico “Love and Tango – MaRea” del duo bolognese con all’attivo diverse collaborazioni importanti tra cui spicca quella con il cantautore Biagio Antonacci nel brano “Non vivo più senza te”.

Il contest entrerà nel vivo domenica 7 fino a venerdì 12 luglio con l’esibizione delle compagnie in gara ogni sera dalle 21 nel teatro del Centro Jobel. Ogni spettacolo sarà anticipato da un’anteprima con presentazioni di cortometraggi, libri, progetti e tante altre iniziative. Nello specifico il programma del contest.

Domenica 7 luglio, spettacolo: “Soqquadri d’autore” in scena La Compagnia “Aipd Lecce”, regia di Stefania Filograna da Nardò

Lunedì 8 luglio, spettacolo: “Taraballa” in scena La Compagnia “Mayor Von Frinzius”, regia di Lamberto Giannini, Rachele Casali e Silvia Angiolini da Livorno 

Martedì 9 luglio: “A casa degli Addams- audizioni per il nuovo musical” in scena La Compagnia Teatrale “Eloiseloro” in collaborazione con l’associazione “I Ragazzi di Robin”, regia di Francesca Varagnolo da Bollate

Mercoledì 10 luglio: “Il condominio dei sogni” in scena La Compagnia “Lega del Filo d’oro” regia di Giovanni Giorgetti e Sibiroli Maria Erminia da Osimo

Giovedì 11 luglio, spettacolo: “Essere o Ben-essere” in scena La Compagnia Teatrale “Acv Enzo Aprea, regia di Romano Lucia da Atripalda

Venerdì 12 luglio, spettacolo: “Il temporale” in scena La Compagnia “Diversamente danza”, regia di Giorgia Panetto da Verona

Sabato 13 luglio la Locanda del Giullare ospiterà la serata più attesa, il Galà delle Compagnie, dedicato alla premiazione delle compagnie teatrali in gara. Gli spettacoli, come in ogni edizione, sono premiati da una giuria tecnica formata da rappresentanti istituzionali, giornalisti ed esperti del settore. Oltre ai premi in denaro assegnati al 1^ e 2^ posto, saranno assegnati: Premio Miglior Regia, Premio Miglior Attore, Premio Miglior Attrice, Premio Impatto emotivo, Premio miglior allestimento scenico. Inoltre, è prevista l’assegnazione del premio da parte del pubblico che ogni sera darà una valutazione sul gradimento delle rappresentazioni.

Si proseguirà mercoledì 17 luglio con la stand up comedian autistica con Sophia Gottardi, Sebastiano Gravina e Ivano Bisi.

Venerdì 19 luglio, nella sede della Locanda del Giullare, ci sarà il gusto dell’imperfezione, un evento con degustazione, musica e riflessione sulla ristorazione sociale. Il 26 luglio, il dj set animerà il pubblico e la serata grazie alla musica e alla bravura di dj Luca Lapo. Sabato 27 luglio toccherà alle parole e alla riflessione grazie alla partecipazione della giornalista Rai Paola Severini Melograni.

Domenica 28 luglio il grande Galà del Giullare tornerà ad animare Piazza Duomo, con un grande parterre di ospiti che si sono contraddistinti in attività, performance, progetti, testimonianze e promotori di una cultura del rispetto che sa guardare contro ogni barriera.

Durante la serata verrà anche assegnato il premio Nazionale. Tra gli ospiti, I ladri di Carrozelle, Giusy Sbaglio, campionessa paralimpica di wheel chair dance, Guercia Giuseppe, Cesarini Francesca, vincitrice di Italia’s Got Talent 2023, la fumettista albina e autistica Beatrice Tassone, la violoncellista sorda Giulia Mazza, il dj Luca Lapo e il sassofonista Pippo Congedo.

A questi si aggiungono anche ospiti istituzionali tra cui, Antonio Vella, sindaco del comune di Monteverde, Comincini Eugenio presidente dell’Associazione In&Aut di Milano, Antonio Giampietro, garante delle Persone con Disabilità della Regione Puglia, Annarita Palaia presidente del Festival delle Diversabilità di Catanzaro e Paola Severini Melograni ideatrice del programma Rai “O anche no”.

Il festival del Giullare 2024 è patrocinato e supportato dal Ministero della Cultura, dalla Presidenza della Regione Puglia, dal Garante per le persone con Disabilità della regione Puglia, dal Comune di Trani e da Rai per la sostenibilità con il programma “O anche no” della giornalista Paola Severini Melograni.

News dal Network

Promo