Nominativo Sabino Fortunato nuovo presidente del Rotary Club Trani

[epvc_views]

Nella splendida cornice dell’Hotel Regia, si è svolta la cerimonia di passaggio di consegne del Rotary Club di Trani, un evento particolarmente significativo poiché quest’anno il club celebra il 70esimo anniversario dalla sua fondazione. Durante la cerimonia, il prof. Sabino Fortunato ha assunto la carica di presidente per l’anno rotariano 2024/2025, succedendo a Gino Mastrapasqua.

Il nuovo presidente ha espresso gratitudine per l’impegno e la dedizione del suo predecessore, sottolineando lo stile essenziale e la comunicazione efficace che hanno caratterizzato il mandato di Mastrapasqua. Nel suo discorso di insediamento, Fortunato ha fatto leva sul pensiero ispiratore del Rotary Club, richiamando le parole del presidente Stephanie A. Urchick e del governatore Lino Pignataro: «Ci indicano la via della “Magia” per nutrire di grandi ideali il nostro “servizio” a favore dei più umili e dei meno fortunati».

Fortunato ha ribadito l’importanza della solidarietà e dell’elevazione reale e culturale della comunità, elementi chiave che continueranno a guidare il club sotto la sua presidenza. Ha ringraziato l’intero direttivo, i delegati, i presidenti di commissione e tutti i soci per il loro costante impegno e ha concluso con un auspicio: «In questo spirito di grande amicizia, auguro a tutti un produttivo anno rotariano».

L’evento ha visto la partecipazione di numerosi membri del club, che hanno condiviso momenti di riflessione e di festa, rafforzando lo spirito di amicizia e collaborazione che contraddistingue il Rotary Club di Trani. Con Sabino Fortunato alla guida, il club si prepara ad affrontare nuove sfide e a realizzare progetti che contribuiranno al benessere della comunità, onorando una tradizione di settant’anni di servizio e dedizione.

Il Rotary Club di Trani, forte dei suoi settant’anni di storia, guarda al futuro con fiducia e determinazione, pronto a scrivere nuove pagine di solidarietà e progresso. Al prof. Fortunato auguriamo buon lavoro.

Photo: AndriaViva

News dal Network

Promo