Incuria e poca manutenzione del verde pubblico ad Andria: Una situazione preoccupante

[epvc_views]

Nella Città di Andria, il verde pubblico sta affrontando gravi problemi a causa di incuria e mancanza di manutenzione. Le nuove aree urbane, comprese parchi verdi e piste ciclabili, non sono più il fiore all’occhiello che un tempo erano. Questo territorio, che da sempre ha rivendicato una migliore vivibilità, sta ora lottando con una serie di sfide:

Erba Alta e Secca con Rischio Incendi: Nonostante il meteo segnali calura e siccità, gli interventi per la manutenzione delle aree verdi e delle infrastrutture sono in ritardo. Il canalone Ciappetta Camaggio, nei tratti di attraversamento urbano, mostra una scarsa attenzione alla prevenzione degli incendi. In caso di precipitazioni abbondanti, potrebbero verificarsi danni idrogeologici.

Erbe Infestanti e Qualità della Vita: Nel centro della città, spazi invasi da erbe infestanti mettono a dura prova la qualità della vita. Insetti e zanzare proliferano, e la presenza di roghi provocati da atti vandalici potrebbe danneggiare abitazioni e mettere a rischio i residenti. Non tutte le case sono dotate di impianti di climatizzazione per affrontare eventuali incendi.

Parco Urbano e Sporcizia Accumulata: Il parco urbano di via Mattia Preti è sporco e la recinzione viene elusa durante le ore notturne, favorendo attività delittuose. Situazioni simili si verificano anche in altre zone, come via Cerruti e via Canal. L’amministrazione deve fare di più per garantire vivibilità e appartenenza al territorio.

Progetto “Adotta il Verde”: Per coinvolgere la comunità, l’amministrazione ha indetto un avviso pubblico per affidare la gestione di alcune aree verdi a soggetti privati o pubblici interessati. Questo progetto mira a riqualificare e valorizzare il verde pubblico.

In sintesi, è urgente agire per preservare il verde pubblico ad Andria, migliorando la manutenzione e coinvolgendo la comunità nella cura di queste preziose risorse.

News dal Network

Promo