Operazione di monitoraggio e controllo del territorio marittimo con iniziativa “Mare e Laghi Sicuri 2024”

[epvc_views]

Nel contesto della stagione estiva e dell’aumento delle attività turistiche, è stata avviata l’operazione di monitoraggio e controllo del territorio marittimo “Mare e Laghi Sicuri 2024”. Questa iniziativa, promossa dal Ministero dell’Interno e coordinata dalla Guardia Costiera, mira a garantire la sicurezza nelle aree costiere e nei bacini lacustri italiani, tutelando sia i bagnanti che l’ambiente marino e lacustre.

L’operazione “Mare e Laghi Sicuri 2024” si prefigge diversi obiettivi chiave:

  • Sicurezza dei Bagnanti: Prevenire incidenti e garantire un pronto intervento in caso di emergenze nelle aree balneari.
  • Protezione dell’Ambiente: Contrastare attività illecite come lo scarico abusivo di rifiuti e la pesca illegale, tutelando la biodiversità marina e lacustre.
  • Controllo del Traffico Marittimo: Regolare il traffico delle imbarcazioni per evitare collisioni e garantire il rispetto delle norme di navigazione.
  • Prevenzione di Attività Criminali: Sorvegliare e intervenire contro il contrabbando, il traffico di droga e altre attività criminali che sfruttano le vie marittime e lacustri.
  • L’operazione vede il dispiegamento di numerosi mezzi e personale delle forze dell’ordine, tra cui Guardia Costiera, Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza. Vengono utilizzate imbarcazioni, elicotteri e droni per il monitoraggio aereo e marittimo, nonché unità subacquee per le operazioni di controllo sotto la superficie.

    Le principali attività previste includono:

    • Pattugliamenti Costieri: Pattugliamenti regolari lungo le coste e nei pressi delle spiagge più frequentate per garantire la presenza costante delle forze dell’ordine.
    • Controlli nei Porti e nei Cantieri Navali: Ispezioni nei porti turistici e nei cantieri per verificare il rispetto delle norme di sicurezza e ambientali.
    • Monitoraggio dei Punti Critici: Sorveglianza intensificata nelle aree identificate come punti critici per l’ambiente o per la sicurezza, come le riserve naturali marine e le zone di pesca.

    Un aspetto fondamentale dell’iniziativa è la collaborazione con le comunità locali, le amministrazioni comunali e le associazioni di categoria. Sono stati organizzati incontri e campagne informative per sensibilizzare la popolazione sui comportamenti corretti da adottare in mare e sui laghi, nonché sulle normative vigenti.

    Inoltre, sono stati attivati numeri verdi e applicazioni per smartphone che permettono ai cittadini di segnalare situazioni di pericolo o illeciti ambientali, facilitando così l’intervento tempestivo delle autorità.

    L’operazione “Mare e Laghi Sicuri 2024” mira a ottenere risultati concreti in termini di riduzione degli incidenti balneari e delle attività illecite, migliorando complessivamente la sicurezza e la qualità dell’ambiente marino e lacustre. Tra i risultati attesi vi sono:

    • Diminuzione degli Incidenti: Riduzione significativa del numero di incidenti e infortuni nelle aree balneari e nelle zone di navigazione.
    • Aumento delle Sanzioni per Attività Illecite: Incremento delle sanzioni e delle azioni legali contro chi viola le normative ambientali e di sicurezza.
    • Miglioramento della Qualità delle Acque: Miglioramento delle condizioni ambientali grazie a una maggiore vigilanza e alla prevenzione degli scarichi abusivi.
    • L’operazione “Mare e Laghi Sicuri 2024” rappresenta un’importante iniziativa per la tutela delle coste e dei bacini lacustri italiani. Grazie alla collaborazione tra le forze dell’ordine, le amministrazioni locali e i cittadini, si punta a garantire un’estate sicura e rispettosa dell’ambiente per tutti coloro che scelgono le nostre meravigliose destinazioni marittime e lacustri. Con un impegno congiunto, si potrà assicurare che il patrimonio naturale italiano sia preservato e protetto per le future generazioni.

    News dal Network

    Promo