Orrore nell’agro molfettese. Carcasse di galline appese per credenze popolari

65 Visite

MOLFETTA – Grande sgomento per la macabra scoperta avvenuta nei giorni scorsi nell’agro molfettese, da parte di alcuni agricoltori locali.

Sarebbero circa una trentina le galline morte e appese a testa in giù, che qualcuno ha legato ad alcuni pali disseminati all’interno di un terreno agricolo sito nei pressi del Comune di Terlizzi, in Contrada Piscina Cileo.

Nessuna nefandezza alla base del gesto, trattandosi di animali morti diversi giorni prima, ma una discutibile scelta legata ad alcune antiche tradizioni rurali, secondo le quali gli olezzi delle carcasse delle galline terrebbero lontani gli uccelli, spaventandoli, preservando dunque il raccolto del frutteto.

News dal Network

Promo