Stop alle antenne 5g: in Puglia la petizione firmata da decine di medici

53 Visite

Continua a far discutere la notizia riguardante la protesta – partita da via Scipione l’Africano – riguardante l’installazione di un’antenna della telefonia.

Ora, alla posizione contraria dei cittadini si aggiungono anche una cinquantina di medici del territorio che hanno consegnato una petizione indirizzata all’amministrazione comunale. Stando a quanto si apprende, i professionisti del settore sanitario mettono in discussione l’esposizione acuta ai campi elettromagnetici, senza considerare le gravi patologie già documentate da esposizione cronica da tecnologia 3G o 4G.

Nella petizione si fa riferimento all’articolo V del Codice Deontologico che indica “l’ambiente di vita e di lavoro e i livelli di istruzione e di equità sociale quali determinanti fondamentali della salute individuale e collettiva”, e che ci impegna a collaborare a “politiche educative, di prevenzione e di contrasto alle disuguaglianze alla salute”. L’auspicio, dunque, è che le istituzioni possano prendere provvedimenti e venire incontro alle richieste della cittadinanza e dei medici.

News dal Network

Promo