Il Cavaliere Riccardo Di Matteo, insignito da Mattarella del titolo di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

90 Visite

Nella serata di domenica 2 giugno, nell’ambito delle celebrazioni per il 78esimo anniversario della proclamazione della Repubblica Italiana, all’interno del Teatro Curci di Barletta, si è svolta la tradizionale cerimonia di consegna delle Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana, concesse dal Presidente della Repubblica a venti cittadini del territorio.

Un evento molto partecipato, introdotto dall’esecuzione dell’Inno Nazionale dell’Orchestra di fiati degli studenti del Liceo Musicale “Casardi” di Barletta e dalla lettura del messaggio del Presidente della Repubblica da parte del Prefetto, che ha formulato un saluto alle autorità presenti. Successivamente, c’è stata la lettura di un estratto del “Discorso sulla Costituzione” di Piero Calamandrei a cura dei ragazzi della Cooperativa Sociale Work Aut Lavoro e Autismo di Barletta.

Tra i venti cittadini della Bat che sono stati insigniti delle Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana, distintesi nel campo del sociale, del volontariato, del lavoro, delle arti e della cultura, vi è il Cavaliere Ufficiale Riccardo Di Matteo, Console Onorario della Repubblica Ceca in Puglia.

Di Matteo, cittadino di Andria, insignito dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dell’importantissimo titolo di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, ha dato lustro all’intera comunità.
Nella mattinata di ieri, il Cavaliere Ufficiale Riccardo Di Matteo, è stato, quindi, accolto dal Sindaco di Andria, Giovanna Bruno a Palazzo di Città. Un incontro in cui si è parlato del valore del 2 giugno e di come la Costituzione debba sempre rappresentare il fulcro per difendere quotidianamente la Repubblica Italiana.

Di Matteo ha poi rimarcato quanto sia importante, da parte dell’amministrazione, valorizzare le eccellenze del territorio, che, ogni giorno contribuiscono a dare un’immagine positiva della città di Andria. Il Sindaco Giovanna Bruno, convenendo con quanto detto da Di Matteo, ha fatto presente che si sta avviando un percorso di collaborazione sul territorio alla scoperta delle tante eccellenze che vivono ed operano in questa città, spesso silenziosamente, che devono essere rese protagoniste.

Queste le parole del Cavaliere Ufficiale Riccardo Di Matteo «Sono molto orgoglioso di questo riconoscimento. Questa onorificenza la dedico prima di tutto a mio padre e mia madre, ai miei figli, a mia moglie, che hanno sempre creduto in me e a coloro che mi hanno segnalato, permettendomi di essere insignito dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dell’importantissimo titolo di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana».

Prosegue «Grazie, poi, alla mia città, Andria, in particolare al sindaco Giovanna Bruno, che mi ha accolto, con tutti gli onori, a Palazzo di Città e al Prefetto della BAT Silvana D’Agostino, che segue con particolare attenzione il mio operato».

Spiega Di Matteo «Io credo profondamente nei valori della giustizia e della legalità. Essendo stato nominato anni fa, Cavaliere, il percorso che mi ha portato ad essere Ufficiale, lo vedo come un ulteriore riconoscimento dell’importante lavoro che cerco di svolgere quotidianamente per il territorio e per la Puglia, anche a livello nazionale e internazionale, da Console Onorario della Repubblica Ceca e da Presidente di Sinergitaly, per promuovere le eccellenze e a tutela della legalità e della Costituzione Italiana. È di qualche mese fa, ad esempio, il Battesimo Civico dei neo diciottenni presso l’Istituto Romanazzi di Bari, i quali hanno ricevuto una copia della Costituzione, che ha visto la prestigiosa presenza del Dott. Vittorio Raeli, Procuratore Regionale Corte dei Conti Basilicata».

Per il Sindaco di Andria Giovanna Bruno «È un onore ricevere, a Palazzo di Città, il Cavalier Riccardo Di Matteo fresco del titolo di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Ho voluto dare, in questo incontro, una veste formale a questa sua ennesima prestigiosa tappa della sua carriera».

Bruno sottolinea come «La città di Andria vede nella figura di Riccardo Di Matteo, console onorario della Repubblica Ceca per la Puglia, Basilicata e Molise, una risorsa e un orgoglio tutto cittadino. Con lui, abbiamo dato vita ad una proficua interlocuzione fin da quando io mi sono insediata come Sindaco e abbiamo cercato di comprendere come poter collaborare, al fine di mettere al servizio della città, quello che è il suo bagaglio, anche legato alla sua attività consolare».

Conclude «L’attribuzione di un alto riconoscimento è un motivo di ulteriore impegno a valorizzare i cittadini che in più ambiti si distinguono e danno lustro alla Comunità intera»

News dal Network

Promo