«Chiunque vi darà da bere un bicchiere d’acqua non perderà la sua ricompensa», il caffè spirituale di mons. Savino

64 Visite

CAFFÈ SPIRITUALE                            

  GIOVEDÌ 23 MAGGIO 2024         

GIOVEDÌ DELLA VII SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO PARI) 

     ===☕️=== 

           —–•••—–

«Accogliete la parola di Dio

non come parola di uomini,

ma, qual è veramente, come parola di Dio». (Cf. 1Ts 2,13)

✠ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

VANGELO

È meglio per te entrare nella vita con una mano sola, anziché con le due mani andare nella Geènna.
✠ Dal Vangelo secondo Marco (Mc 9,41-50).

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Chiunque vi darà da bere un bicchiere d’acqua nel mio nome perché siete di Cristo, in verità io vi dico, non perderà la sua ricompensa.

Chi scandalizzerà uno solo di questi piccoli che credono in me, è molto meglio per lui che gli venga messa al collo una macina da mulino e sia gettato nel mare.

Se la tua mano ti è motivo di scandalo, tagliala: è meglio per te entrare nella vita con una mano sola, anziché con le due mani andare nella Geènna, nel fuoco inestinguibile. E se il tuo piede ti è motivo di scandalo, taglialo: è meglio per te entrare nella vita con un piede solo, anziché con i due piedi essere gettato nella Geènna. E se il tuo occhio ti è motivo di scandalo, gettalo via: è meglio per te entrare nel regno di Dio con un occhio solo, anziché con due occhi essere gettato nella Geènna, dove il loro verme non muore e il fuoco non si estingue.

Ognuno infatti sarà salato con il fuoco. Buona cosa è il sale; ma se il sale diventa insipido, con che cosa gli darete sapore? Abbiate sale in voi stessi e siate in pace gli uni con gli altri».

Parola del Signore.

MEDITAZIONE 

San Tommaso d’Aquino [(1225-1274)
teologo domenicano, dottore della Chiesa],
Preghiera per chiedere la sapienza 

« Abbiate sale in voi stessi »

Concedimi, o Dio misericordioso, di desiderare con ardore ciò che approvi, di ricercarlo con prudenza, di riconoscerlo in verità, di compierlo perfettamente, a lode e gloria del tuo nome. 

Metti ordine nella mia vita, o Dio mio, e dammi di conoscere ciò che vuoi che io faccia, concedimi di compierlo come conviene e come è utile alla mia anima. Dammi, Signore mio Dio, di venire a te per una strada sicura, diritta, piacevole e che giunga alla meta, di non smarrirmi in mezzo alla prosperità e all’avversità; non lasciare che l’avversità mi deprima, né che la prosperità mi esalti. Nulla mi rallegri, né mi rattristi se non ciò che conduce a te, o mi distoglie da te. Che io non desideri di piacere o tema di dispiacere ad alcuno, se non a te. Quanto accade non m’interessi, mentre ciò che ti riguarda mi sia caro, ma soprattutto te, mio Dio, più di ogni altra cosa. (…) Che non desideri niente al di fuori di te. (…) 

Donami, Signore mio Dio, un’intelligenza che ti conosca, una premura che ti cerchi, una sapienza che ti trovi, una vita che ti piaccia, una perseveranza che ti attende con fiducia ed una fiducia che alla fine ti possiede. Dammi di condividere le tue pene come penitenza, di profittare nel cammino dei tuoi benefici per grazia, di godere le tue gioie nella patria per gloria. Te che sei Dio e vivi e regni per tutti i secoli!

ORAZIONE 

Il tuo aiuto, Dio onnipotente,

ci renda sempre attenti alla voce dello Spirito,

perché possiamo conoscere ciò che è conforme alla tua volontà

e attuarlo nelle parole e nelle opere.

Per il nostro Signore Gesù Cristo.

✠ Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

             ******

«O Signore, io credo che tu sei il Cristo, 

il Figlio del Dio vivente,

colui che viene nel mondo». (Cf. Gv 11,27)

In Cristo Gesù, Figlio di Dio, vero Dio e vero Uomo, nostra Speranza, Via, Verità e Vita, il Risorto per la nostra salvezza, sia benedetta questa giornata.+ don Francesco

News dal Network

Promo