Trani, oltre 600 studenti in piazza per il gran finale del contest “Il futuro che vorrei”

99 Visite

La speciale assemblea d’istituto in programma sabato 18 maggio chiuderà il contest Il Futuro che vorrei e decreterà i vincitori dell’ambito viaggio a Roma, due per ciascun istituto.
Gli studenti di tutte le scuole superiori di Trani saranno in piazza della Repubblica dalle ore 9 alle 11 per il grande evento che chiuderà la prima edizione della sfida creativa tra i ragazzi che hanno provato ad immaginare la propria città del futuro. Oltre seicento giovani affolleranno il centro della città in una giornata di festa che eleggerà i vincitori del contest al termine dei saluti di Alessandra Rondinone, assessore alle Politiche giovanili, del sindaco Amedeo Bottaro e dei  dirigenti scolastici degli istituti coinvolti nel contest che racconteranno l’esperienza vissuta dai propri studenti in questi ultimi mesi durante il talk, per poi arrivare alla votazione finale dalla prima edizione del Futuro che vorrei.

Verranno così annunciati i contenuti che avranno emozionato di più i follower, in finale sono arrivati i reel più votati sulle pagine social dell’iniziativa, due per ciascun istituto. Una sfida divertente che ha rivelato la creatività e i sogni dei tanti ragazzi che si apprestano a vivere la propria città da protagonisti e non solo da spettatori. Il contest Il futuro che vorrei infatti non è stato soltanto un modo per cimentarsi con scrittura, riprese e montaggio, ma ha rappresentato un primo vero banco di prova come cittadini attivi, permettendo ai giovani di immaginarsi comunità, sia nel contesto urbano che sociale, sia sentimentale. Le due tracce del contest – La città ideale e giovani e sentimenti – sono temi particolarmente sentiti dall’assessorato alle Politiche Giovanili, sia la dott.ssa Rondinone che Vincenzo Topputo, consigliere comunale (con delega alle politiche giovanili del consiglio comunale di Trani), promotori del progetto, particolarmente attenti nel voler trovare un modo interessante e piacevole per ispirare i ragazzi ad avere la giusta consapevolezza del luogo in cui vivono.

Non resta che aspettare il verdetto della piazza chiamata a scegliere i fortunati vincitori del  viaggio a Roma tra i video arrivati in finale al termine della battaglia a suon di like su Instagram.

News dal Network

Promo