International Museum Day 2024: Archeoclub Bisceglie Celebra l’Arte e la Storia

86 Visite

Nella letteratura noir spesso la figura femminile viene incastonata in ruoli definiti e perlopiù prevedibili. Le donne di questi romanzi sono le cosiddette “Dark Lady”, quelle che con elegante sobrietà anche la Treccani definisce come: “donne fatali e senza scrupoli, che usano il proprio fascino per indurre al male”. A questo stereotipo per fortuna rifugge la penna di Stefania Romito. Rifugge Ophelia.

Lei no, lei non ha niente a che vedere con la letteratura di genere. Ophelia è stata immaginata, creata e scritta con meravigliosa originalità. Ophelia scrive. Scrive storie di personaggi famosi. Si nasconde dentro una definizione: “Ghost-writer”, ma è tutt’altro che un fantasma. Le sue pagine e quelle che la raccontano sono colorate dalla sua energia, dalla sua femminilità e dalla sua intelligenza.

Sarà bellissimo per il lettore scoprire Ophelia. E percorrere insieme a lei, episodio dopo episodio, quanto può essere intricata la trama del male e del suo opposto. E dunque… Lasciatevi sorprendere dalla scrittura di Stefania. 

Lasciatevi sedurre. Come sono stato sedotto io.

(Mauro Valentini)

News dal Network

Promo