A Trani (Sala Tamborrino) la presentazione del progetto “DesTeenazione”

179 Visite

In un momento in cui le prospettive dei giovani sono fondamentali per la costruzione di un futuro migliore, l’Ambito Territoriale Sociale di Trani – Bisceglie lancia con entusiasmo la progettazione di “DesTEENazione – Desideri in azione”, un’iniziativa che mette al centro le voci, i desideri e i sogni delle ragazze e dei ragazzi.

L’ambizione di questo progetto è grande: creare uno Spazio Multifunzionale che funga da luogo di aggregazione, crescita, partecipazione e socializzazione per i giovani di trani e di Bisceglie. Il progetto sarà candidato sull’avviso pubblico del Ministero del lavoro e delle politiche sociali finanziato dal Programma Nazionale Inclusione e Lotta alla Povertà 2021-2027, con l’obiettivo di trasformare i desideri dei ragazzi in azioni tangibili e significative.

Il progetto sarà presentato alle istituzioni e a tutta la cittadinanza martedì 14 maggio, alle ore 15.30, presso la Sala Tamborrino del Comune di Trani. In particolare, sono invitati a partecipare soggetti pubblici/privati, enti del terzo settore, e non solo, che operano nell’area minori e famiglie nelle città di Trani e Bisceglie, scuole, scuole di recupero, centri di formazione, associazioni sportive, centri diurni, centri polivalenti, parrocchie, oratori, associazioni sportive, scout, associazioni giovanili.

Durante l’incontro sarà illustrato l’avviso pubblico e sarà presentata tutta l’attività di coinvolgimento dei ragazzi presso le scuole primarie e secondarie che l’ambito sta conducendo.

L’incontro sarà il punto di partenza per la costruzione della rete territoriale di soggetti pubblici/privati ETS e non solo che, condividendo le finalità del progetto, supporteranno l’ambito territoriale.

Il progetto, attraverso cui saranno realizzate attività aggregative e socio educative, attività di strada, patti educativi di comunità (get up), azioni educative contro l’abbandono scolastico, attività e supporto alle figure genitoriali, accompagnamento psicologico ai ragazzi e promozione dell’intelligenza emotiva nonché attivazione dei principi di inclusione, dovrà essere supportato da forti alleanze nel territorio.

News dal Network

Promo