Trani: Stp coinvolta nelle inchieste di Bari? Centrodestra chiede al Sindaco se sta tutelando l’azienda

41 Visite

Protocollata nelle scorse ore una interrogazione consiliare sul tema, che potrebbe essere affrontato in consiglio comunale

La Città di Trani e le sue aziende partecipate potrebbero essere travolte dal terremoto giudiziario che sta investendo il capoluogo pugliese? Le note vicende che da settimane riempiono la cronaca locale e nazionale hanno suscitato la preoccupazione dei consiglieri comunali di Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lega e LPS che nelle scorse ore hanno protocollato una interrogazione consiliare sul tema chiedendo al Sindaco e all’amministrazione comunale «se sono state sinora adottate – scrivono nella nota – iniziative volte a sostegno della Città e delle Società da essa partecipate.»

Una vicenda su cui, al netto delle attività investigative degli inquirenti, la coalizione di centrodestra chiede conto al Sindaco in merito alla tutela dell’immagine della Città e dell’azienda dei trasporti provinciale di cui Trani, insieme alla città metropolitana di Bari, é azionista di maggioranza.

Di seguito la nota firmata dai capigruppo di FdI, Fi, Lega e LpS sulla vicenda StP:

«Premesso che da più parti s’ipotizza il coinvolgimento della STP nelle vicende giudiziarie ora all’attenzione degli Uffici giudiziari di Bari;
– che della questione hanno riferito, sia pure in termini assai vaghi, varie fonti giornalistiche;
– ⁠che, tra queste, particolare diffusione e conseguente allarme sociale ha destato il servizio mandato in onda il 18 aprile u.s. dalla 7, nel corso della trasmissione d’inchiesta “Piazza Pulita”;
– ⁠che anche l’articolo pubblicato in data 24 aprile dal quotidiano “La Verità” ha creato particolari preoccupazioni, visto che “a Trani”, secondo la citata fonte giornalistica, si sarebbero avuti casi di sostegno elettorale, favorito dalla promessa di posti di lavoro;
– ⁠che entrambe le ipotesi, tutte ancora da verificare, sono state formulate in un unico contesto temporale, tanto che lasciano pensare anche a un possibile collegamento tra loro;
– ⁠tenuto conto che le quote societarie di STP sono in gran parte detenute da Amet e dal Comune di Trani;
– ⁠nel mentre ci auguriamo che quanto riferito dalle suddette fonti d’informazione non risponda a verità,

chiediamo al Sindaco e all’Assessore alla legalità e alla trasparenza e per questo rivolgiamo loro formale interrogazione
per conoscere se sono state sinora adottate iniziative volte a sostegno della Città e delle Società da essa partecipate.»

News dal Network

Promo