Domenica 28 aprile la prima asta al mercato della ciliegia di Bisceglie, 6 euro la bigarreau

316 Visite

Ha preso il via domenica 28 aprile la stagione della ciliegia di Bisceglie, con l’apertura del mercato di via Padre Kolbe. La prima asta, quest’anno, è avvenuta con una settimana di anticipo rispetto allo scorso anno. Al mercato sono state conferite poco più di 5 quintali di ciliegie varietà Bigarreau e Early Lory di calibro da 28 a 30 mm con frutti di buona consistenza e discreta qualità. 

Il prezzo di partenza delle ciliegie è stato di 6 euro per la varietà  Bigarreau  e 5,50 euro per la Early Lory. Tutte le ciliegie conferite sono state comprate all’asta da un’unica ditta: Bontà & Salute s.r.l.  

Nei prossimi giorni si aspettano anche le altre varietà: Rita, Sweat Early, Giorgia, Black Star, Ferrovia, ecc.

All’asta gestita da Girolamo Zingarelli è intervenuto il sindaco Angelantonio Angarano a porgere gli auguri di una buona campagna delle ciliegie ai tanti commercianti presenti.

Questo in sintesi il saluto del sindaco Angarano « Complimenti a tutti perché oggi per fare agricoltura ci vuole davvero molto coraggio, per la sfida climatica, per il problema dell’acqua e tanti di quei problemi. Però lo sapete meglio di me, per noi l’agricoltura è qualcosa di innata che l’abbiamo nel Dna, oltre a essere la componente maggiore del Pil  (prodotto interno lordo) fattore economico della città di Bisceglie, e di questo territorio.

Quindi grazie per il lavoro che fate, grazie per tenere i vostri campi, i vostri terreni in ordine e quindi per il lavoro che fate sulla tutela dell’ambiente collegato, anche assolutamente agricolo. Difficile però poi quando vediamo il processo, il cuore prende il sopravvento sulla ragione e quindi vi rinviamo il discorso sui problemi che poi dobbiamo affrontare, con i consorzi, con delle strutture ormai che devono tutelare i produttori perché sennò da soli non si va da nessuna parte.

Il fatto di fare un mercato che è tradizionale nostro, conferma che vogliamo semplicemente stare insieme, vogliamo lavorare insieme, ma i problemi, diciamo, li affrontiamo insieme. Poi adesso ci dobbiamo godere questo prodotto e sperare che questa stagione, nonostante tutta questa situazione, possa portare vantaggio a voi, alle vostre famiglie per ripagare del lavoro che hanno fatto a sopportarvi mentre eravate fuori, a in campagna e ovviamente su questo territorio. Quindi grazie a tutti. Buona campagna delle ciliegie.»


 

News dal Network

Promo