Paolo Nori presenta il suo libro “Una notte al Museo Russo” alle Vecchie Segherie Mastrototaro a Bisceglie

82 Visite

Paolo Nori scrittore e studioso di cultura russa, ci regala “Una notte al museo russo”, un libro che racconta, attraverso i viaggi compiuti verso Pietroburgo e che lo hanno condotto più di venti volte nelle sale del Museo Russo, il suo rapporto con l’arte e la storia di quel Paese.

Per Nori, l’arte e la letteratura russe dicono molto anche di noi, della nostra vita oggi, del nostro coraggio e delle nostre paure. 

Paolo Nori sarà ospite giovedì 18 aprile alle 20.30, introdotto da Donatella Di Leo, per un evento organizzato in collaborazione con Circolo dei lettori Bisceglie e Terza Missione Università G. D’Annunzio.

Paolo Nori è uno scrittore e traduttore italiano. Ha lavorato come ragioniere in Algeria, Iraq e Francia. Laureato in letteratura russa, ha lavorato in Francia per tre anni per un’impresa edile, e poi come traduttore dal russo e dal francese. Ha pubblicato nel febbraio del 1999 per Fernandel (Ravenna) Le cose non sono le cose e, nel maggio del 1999, per Derive Approdi (Roma) Bassotuba non c’è, ristampato nel marzo del 2000 da Einaudi Stile Libero. Collabora con Il con Il Caffè letterario, bimestrale di letteratura ed immagini. Del 2008 sono Mi compro una gilera e Baltica 9. Ha tradotto e curato l’antologia degli scritti di Daniil Charms Disastri (Einaudi), l’edizione dei classici di Feltrinelli di Un eroe dei nostri tempi di Lermontov e delle Umili prose di Puškin. Per Utet pubblica nel 2019 I russi sono matti. Corso elementare di letteratura russa 1820 – 1921, mentre per Salani pubblica nel 2018 La grande Russia portatile e nel 2020 Che dispiacere, il suo primo giallo.


News dal Network

Promo