Lavoro nero e violazioni sulla normativa per la sicurezza, sospese attività ad Andria

87 Visite

Inadempienze in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, mancata formazione, omessa sorveglianza sanitaria e presenza di manodopera “in nero”, oltre alla carenza di presidi antincendio e di primo soccorso. Sono queste le motivazioni che hanno portato i carabinieri del Nucleo ispettorato del lavoro di Andria a sospendere attività commerciali e ad elevare sanzioni per complessivi 20 mila euro.

Nel contesto ispettivo veniva è stato applicato il provvedimento della sospensione dell’attività imprenditoriale a seguito degli accertamenti dei lavoratori irregolari e gravi violazioni in materia di tutela della salute e della sicurezza del lavoro.

Continueranno nei prossimi giorni i controlli da parte dei militari in tutta la provincia Bat al fine di ridurre, soprattutto con l’inizio della stagione estiva, il fenomeno del lavoro a nero. (antennasud)

News dal Network

Promo