Lavoratori in nero, sospese licenze a ristoranti di Andria

163 Visite

Due ristoratori operativi nella città di Andria sono stati multati con una sanzione che ammonta complessivamente a 20mila euro perché avevano impiegato alcuni lavoratori in nero e perché alcuni alimenti erano in cattivo stato di conservazione.

Stando a quanto si apprende, i controlli dei militari sono inseriti nelle attività che i militari, di concerto con il personale del Nucleo ispettorato del lavoro, hanno svolto in città.

I titolari dei due ristoranti rispondono di omesso controllo sanitario e sfruttamento del lavoro irregolare.
Sono tre i dipendenti non in regola a livello contrattuale trovati nei locali e tutti erano privi della tutela assicurativa contro gli infortuni e le malattie professionali.

Ai due ristoratori è stata sospesa la licenza per l’attività imprenditoriale a causa “degli accertamenti dei lavoratori irregolari e delle gravi violazioni in materia di tutela della salute e della sicurezza del lavoro”, fanno sapere i carabinieri. (Fonte: Ansa)

News dal Network

Promo