Bisceglie diventa “Città del Dono”

125 Visite

Sottolineare  l’importanza cruciale di queste pratiche per salvare vite umane, promuovendo quindi la scelta di donare gli organi a fine vita: è la lodevole mission che unisce le associazioni Adisco, Admo, Aido, Avis e Fratres le quali sottoscriveranno un protocollo d’intesa col Comune di Bisceglie. Stando a quanto si apprende, l’iniziativa è prevista giovedì 18 aprile alle ore 17 nella Sala Consiliare “Giovanni Battista Bruni” di Palazzo di Città. Attraverso questa iniziativa, Bisceglie farà così parte del progetto “Città del Dono”.

Un passo significativo che si traduce nella realizzazione di materiale informativo che sarà distribuito all’ufficio carte di identità del Comune, per informare, comunicare e sensibilizzare l’intera comunità sul tema della donazione.

Le azioni previste dalla convenzione includono la promozione di eventi e convegni specifici coinvolgendo attivamente le scuole cittadine. Una specifica sezione del sito istituzionale del Comune sarà dedicata al progetto “Bisceglie Città del Dono”. Una volta a settimana, inoltre, i volontari delle associazioni coinvolte saranno presenti negli uffici comunali dove si rilasciano le carte d’identità, per fare attività di sensibilizzazione sul tema della donazione.

«La donazione è un gesto nobile di amore, altruismo e solidarietà che può salvare vite umane. Per questo sensibilizzare e promuovere questo gesto è di fondamentale importanza. Bisceglie fa così un ulteriore passo avanti e si conferma una città virtuosa. Ci impegniamo a continuare a sostenere queste tematiche della, contribuendo ad una comunità consapevole e solidale», hanno commentato le associazioni promotrici dell’iniziativa.

News dal Network

Promo