Bat, schianto mortale: sindaco Canosa, “Si poteva evitare”

123 Visite

«Il tratto stradale su cui la scorsa notte si è verificato un incidente stradale mortale è insicuro. Non sono più disposto a tollerarlo: se Bernardo Lodispoto, presidente della Provincia di Barletta-Andria-Trani, non è in grado di garantire la sicurezza di quel pezzo di strada può chiuderlo al traffico».

A dichiararlo è Vito Malcangio, sindaco di Canosa di Puglia, commentando l’incidente stradale che sulla Provinciale 2 (ex 231) ha provocato la morte di un uomo di 49 anni e il grave ferimento della moglie. L’auto su cui viaggiavano si è schiantata contro un new jersey per cause ancora da accertare.

«Sin dal giorno del mio insediamento, i lavori di completamento e messa in sicurezza di un’arteria stradale fondamentale quale la Provinciale 2 sono stati oggetto della nostra attenzione, ma nonostante i numerosi incontri con il presidente Lodispoto nulla è accaduto» aggiunge il sindaco.

«Se la strada fosse stata messa in sicurezza, ora non saremo qui a parlare di un grave lutto che rattrista la mia comunità: la sicurezza stradale è una priorità», conclude Malcangio. (foto GdM)

News dal Network

Promo