Riparte l’ambulatorio di Senologia a Molfetta dopo oltre un anno e mezzo

74 Visite

 

Potenziata l’offerta di visite, ecografie e mammografie, in favore di circa 9mila donne under 50 residenti nel territorio a nord di Bari. Riparte l’ambulatorio senologico dell’Ospedale di Molfetta. Dopo un anno e mezzo di stop, è ripresa l’attività della Senologia clinica del “Don Tonino Bello”, afferente alla Unità operativa semplice a valenza dipartimentale di Radiodiagnostica Senologica dell’Ospedale San Paolo, diretta dalla dottoressa Angela Vestito.

La Asl potenzia così l’offerta di prestazioni di primo livello -quali visite, ecografie mammarie e mammografie – in favore di circa 9mila donne, al di sotto dei 50 anni, quindi fuori dalla fascia  di età prevista dagli screening oncologici, provenienti dai territori a nord di Bari.

«Tutto questo è stato possibile – spiega la dottoressa Emanuela Garasto, Dirigente Medico presso la sede del San Paolo- grazie all’assunzione di nuovo personale che ha permesso di aprire agende in più oltre a quelle già programmate, con l’obiettivo di contribuire all’abbattimento delle liste d’attesa. Tali agende prevedono al momento due sedute alla settimana presso l’Ospedale San Paolo e due sedute presso l’ospedale di Molfetta».

 Sono attualmente otto i medici che operano nella equipe di Senologia del San Paolo, di cui due sono stati assegnati all’ambulatorio di Molfetta che può contare su un mammografo 3d di nuova generazione, con lo stesso alto livello di performance di quelli presenti negli altri ospedali e ambulatori.  La funzionalità della mammografia 3D integrata, dotata di tomosintesi per individuare le lesioni di più piccole dimensioni, fornisce un quadro estremamente nitido e dettagliato per il rilevamento e la diagnosi del carcinoma mammario, con una vista in tre dimensioni ottenuta impiegando la stessa dose dell’acquisizione 2D standard. In sostanza, si determinano tre concreti vantaggi: maggiore qualità delle immagini, diagnosi migliori e più rapide, minore impatto sulla paziente.

 Centro screeening

Molfetta è anche uno degli 11 centri che fanno parte della rete aziendale per lo Screening programmato, dedicato alle donne di età compresa fra i 50 e i 69 anni, invitate ogni due anni a sottoporsi gratuitamente all’esame mammografico. L’equipe – composta da medici, tecnici di radiologia, infermieri e oss – può contare su 4 mammografi 3D, di cui uno interamente dedicato ai test di prevenzione, presso il presidio San Paolo e 1 mammografo 3D nel presidio “Don Tonino Bello” di Molfetta.

Nel 2023 sono state più di 10mila le utenti, distribuite nei due presidi, provenienti dai comuni di Molfetta, Giovinazzo, Ruvo di Puglia, Terlizzi e Bitonto e area nord della città di Bari che si sono sottoposte alla mammografia nell’ambito dello screening programmato .

 I numeri della UOSVD di Radiodiagnostica senologica di Ospedale San Paolo

La Radiodiagnostica Senologica dell’ospedale San Paolo fa parte del Coordinamento della Breast Unit, la struttura organizzativo-funzionale multidisciplinare mediante la quale si svolgono attività di prevenzione, diagnosi, terapia, riabilitazione, e follow-up per il trattamento di pazienti con patologia mammaria.  Nel 2023 sono state 350 le procedure chirurgiche per neoplasie mammarie.

 L’unità operativa esegue: esami di diagnostica per immagini di I livello (esame clinico, mammografia 2D e 3D, ecografia mammaria e ascellare), compreso lo Screening Mammografico programmato, esami di diagnostica per immagini di II livello (risonanza magnetica mammaria senza e con mezzo di contrasto, mammografia con mezzo di contrasto – Cem), prelievi percutanei con guida mammografica (2D e 3D) e ecografica, drenaggi eco-guidati di cisti/ascessi mammari, localizzazioni pre-chirurgiche o pre- terapie neo-adiuvanti.

Nel 2023 in ambito di senologia clinica, sono state garantite circa 26.300 prestazioni, di cui: oltre 9000 visite senologiche ed ecografie, 6800 mammografie, 500 risonanze magnetiche mammarie, 40 mammografie con mezzo di contrasto, 450 biopsie guidate da tomosintesi e più di 500 biopsie ecoguidate.

 A disposizione delle pazienti, infine, è attivo un servizio dedicato alle urgenze senologiche (in numero di 10-15 al giorno), espletate entro 10 giorni dalla prenotazione effettuata con richiesta specifica del medico curante. Si tratta di una assistenza mirata alle donne sintomatiche che possono accedere prenotando presso lo sportello di prenotazione nella stessa Unità operativa, o mediante contatto telefonico 080 5843509 (dal lunedì al venerdì dalle 11.30 alle 13.00) o tramite email (po-sanpaolo.radiosenologia@asl.bari.it) oppure tramite il C.Or.O. aziendale. L’unità operativa fa riferimento alla radiodiagnostica senologica dell’ospedale “San paolo” di Bari. 

News dal Network

Promo