«Se non torni con me ti faccio saltare in aria», Carabinieri di Bisceglie lo arrestano

272 Visite

Non si rassegnava alla fine della relazione. Per questo ha minacciato più volte la ex moglie che, se non fosse tornata con lui, “l’avrebbe fatta saltare in aria”. Cosi è stata la prima volta, quando lui ha fatto esplodere con materiale infiammabile l’androne del palazzo dove la donna abitava insieme ai figli minori e all’anziano padre, vittima dell’accaduto poiché aveva inalato fumi tossici. In una seconda occasione l’uomo ha lanciato un ordigno esplosivo davanti al portone dell’abitazione della donna provocando allarme e paura a tutti i residenti. Per fortuna però i Carabinieri della Tenenza di Bisceglie, in collaborazione con i servizi sociali e il centro antiviolenza, avevano collocato preventivamente la stessa con i figli minori e l’anziano padre in una struttura protetta.

A seguito delle indagini, i Carabinieri sono intervenuti nell’abitazione dell’uomo nel barese e lo hanno arrestato per atti persecutori nei confronti della donna, danneggiamento a seguito incendio e tentato omicidio nei confronti del padre. Attualmente l’uomo è detenuto nella casa circondariale di Trani in attesa di giudizio. (foto antennasud)