Iiss “Volta De Gemmis” Bitonto – Club per l’Unesco di Bisceglie, presso il Ciheam Bari per agire il Goal 15 in Agenda 2030

43 Visite

Si terrà a partire dalle ore 9,15 del 19 marzo presso il Ciheam di Bari (Centro Internazionale di Alti Studi Agronomici del Mediterraneo), Direttore dott. Maurizio Raeli, il 2^ incontro del Programma “La Funzione degli Istituti Agrari”, rivolto agli studenti delle classi 1^ 2^ 3^ 4^ Agro – Sede di Terlizzi, organizzato dall’IISS “Volta – De Gemmis” di Bitonto – Dirigente Scolastico dott.ssa Giovanna Palmulli e Club per l’Unesco di Bisceglie – Presidente Phr Pina Catino.

Si tratta di una Passeggiata Patrimoniale come concepita dal Consiglio d’Europa che vede la partecipazione di numerosi docenti  dell’Istituto come accompagnatori: R. Antonelli – F. Barile – F. Chiapperini – F. Cifarelli – G. De Leo – R. Naglieri – G. Palmiotti.

 La visita tecnica, coordinata da Mr Paolo Fiume PhD.,  Deputy Administrator Ciheam Bari, si svilupperà nei seguenti Laboratori: “Innovation Hub”  –  Contact Person Petruzzella – Miuli – Laboratorio di “Chimica Agraria ed Ambientale” Contact Person Mondelli – Laboratorio “IPM” Contact Person Digiaro – Laboratorio “Fisica del Suolo” Contact Person D’Agostino – Dragonetti, Laboratorio di “IoT in Irrigazione” Contact Person Khadra – Ayoub – Derardja, Laboratorio dell’”Insettario” e Laboratorio dell’”Agricoltura” Contact Person Verrastro.

Laboratorio dell’“Insettario” –  Il Cheam Bari sviluppa al suo interno l’allevamento di insetti utili per creare uno strumento di lotta biologica in pieno campo contro insetti dannosi. Questa attività va avanti da più di 20 anni attraverso  la presenza di un insettario specifico per attività sperimentali e lanci in pieno campo. La verifica sperimentale dell’efficacia degli insetti utili è legata ai principali patogeni mediterranei.

Laboratorio dell’“Agivoltaico” – Allo stesso modo e sempre con finalità di ricerca e sperimentazione, il CIHEAM Bari è interessato alla produzione duale di energia frutta presso i propri campi con la realizzazione di un impianto agrivoltaico sperimentale in cui la produzione di energia rinnovabile dal sole unita con la produzione di frutta in modo che entrambe le produzioni non si danneggino e siano utili all’imprenditore agricolo . 

 “Innovation Hub”  – Il Mediterranean Agrifood Innovation Hub è uno spazio all’interno del campus del CIHEAM Bari a supporto dell’innovazione e dell’imprenditorialità giovanile nell’area del Mediterraneo dove si svolgono attività di formazione (Master e corsi di alta specializzazione) e laboratori di Open Innovation rivolti a giovani, aziende, startup e gruppi di ricerca, e percorsi di potenziamento per gli attori dell’ecosistema dell’innovazione e delle startup. L’Hub, oltre ad ospitare la Knowledge unit Youth Entrepreneurship & Innovation Ecosystem del Ciheam Bari, è inteso come luogo fisico e ambiente di innovazione, aperto a giovani, imprese, centri di ricerca, enti pubblici, Business Support Organizations, per il rafforzamento della cultura imprenditoriale e lo sviluppo di progetti e idee innovative in ambito agrifood.

 Laboratorio di “Chimica Agraria ed Ambientale”

Si occupa di analisi chimiche finalizzate:

1. alla valutazione delle caratteristiche nutrizionali e nutraceutiche degli alimenti; 

2. alla valutazione delle caratteristiche di fertilità del suolo, ed alle interazioni suolo-pianta; 

3. alla valutazione delle caratteristiche delle acque utilizzate per l’irrigazione; 

4. al monitoraggio ambientale per la presenza di inquinanti.

Il laboratorio è anche coinvolto in attività di training nei progetti di cooperazione internazionale mirati alla divulgazione di know-how relativi alle metodiche di analisi ufficiali applicate al settore agroalimentare.

Infine nel laboratorio si svolgono attività di ricerca, con sperimentazioni in ambiente controllato ed in pieno campo, mirate alla valutazione degli effetti dell’applicazione di strategie agronomiche innovative sulla conservazione della fertilità del suolo e sul miglioramento delle performance di produzione delle colture.

 La Passeggiata Patrimoniale è in coorganizzazione con Ciheam Bari, Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Bari e in collaborazione con Gal Nuovo Fior d’Olivi – Bitonto Terlizzi, Profumi e Sapori di Terlizzi, Orgoglio Contadino Cooperativa Agricoltura Progresso -Terlizzi e gode del Patrocinio Re.N.Is.A.(Rete Nazionale Istituti Agrari), Usr Puglia, Co.Re.PA Puglia (Coordinamento regionale Collegi Provinciali Periti Agrari e Periti Agrari Laureati della Regione Puglia), Federazione regionale degli Agrotecnici e Agrotecnici laureati – Regione Puglia, Ordine dei Geologi della Puglia, Sigea Aps ( Società Italiana di Geologia Ambientale), Comune di Bitonto, Comune di Terlizzi. 

 Attualmente, circa il 20% della superficie vegetale della Terra mostra un calo della produttività legata all’erosione dei suoli, all’impoverimento delle risorse e all’inquinamento. Entro il 2050 il degrado e il cambiamento climatico in atto potrebbero ridurre i raccolti del 10% a livello globale e in alcune regioni fino al 50%.

Bisogna agire adesso!

News dal Network

Promo