Fonici, trascrittori e stenotipisti del tribunale: sciopero il 19 marzo

85 Visite

Faranno sentire la loro voce al Ministero della Giustizia, in piazza contro il “grave silenzio” Guardasigilli all’ennesima richiesta di attivazione di un tavolo di confronto permanente utile ad affrontare le incertezze sul mantenimento dei livelli occupazionali e salariali attualmente presenti nell’appalto in scadenza. Il 19 marzo sarà sciopero per Fonici, Trascrittori e Stenotipisti forensi impiegati nel servizio di documentazione degli atti processuali al Ministero della Giustizia. La protesta, che segue la giornata di mobilitazione nazionale del 18 gennaio è stata nuovamente indetta dai sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti.

“Chiediamo il superamento delle incertezze legate all’attuazione della Riforma Cartabia e soprattutto che si concretizzi davvero la prospettiva dell’assorbimento di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori dell’appalto, attraverso il formale avvio della procedura di internalizzazione”, fa sapere Tina Prasti, segretaria generale Filcams Cgil Bat. 

Oltre che incrociare le braccia per tutta la giornata del 19 marzo, nella Bat le lavoratrici e i lavoratori impiegati nell’appalto del Ministero della Giustizia, per il servizio di documentazione degli atti processuali si ritroveranno in sit-in dalle ore 10,00 alle ore 12,00 presso il piazzale antistante la sede della prefettura di Barletta.