Bisceglie. Alle Vecchie Segherie “Storia di una partigiana” con Luciana Luce Romoli

102 Visite

Un tuffo nella memoria del dopoguerra attraverso gli occhi e i ricordi di quella che fu la “Bambina della Resistenza”: le Vecchie Segherie Mastrototaro hanno ospitato a Bisceglie Luciana “Luce” Romoli, oggi mercoledì 13 marzo alle 18 con “Storia di una partigiana” (ediz. People)

L’incontro con l’autrice, moderato da Roberto Tarantino, è stato organizzato in collaborazione con la sezione cittadina di Anpi Bisceglie.

Terza di dieci figli, la Romoli cresce nel clima di una Roma occupata a Casal Bertone, quartiere popolare e operaio, in una famiglia antifascista. Sin da piccola sceglie di ribellarsi alle leggi razziali e sente la necessità di combattere per la causa della libertà. Entra cosi attivamente a far parte della Resistenza come Staffetta, appena tredicenne. Nel dopoguerra lavora per il PCI ed è anche collaboratrice del grande Gianni Rodari, che le dedicherà una delle sue filastrocche.

A partire dagli anni Novanta Luciana porta la sua testimonianza nelle scuole impegnandosi in un’opera importante di trasmissione della memoria ai più giovani.

News dal Network

Promo