Nuova caserma VVFF a Barletta. Mennea: “Finalmente la nuova sede nella Bat”

104 Visite

Una nota del Consigliere Regionale Ruggiero Mennea. 

«Finalmente dopo tanto lavoro le donne e gli uomini dei Vigili del Fuoco della provincia Barletta Andria Trani, servitori dello Stato ai quali non saranno mai sufficienti i nostri ringraziamenti, vedono sempre più vicina la realizzazione della nuova sede del Comando provinciale che sorgerà all’interno dell’ex mattatoio di via Andria a Barletta anche grazie al nullaosta alla progettazione esecutiva da parte della Regione alla conclusione del procedimento amministrativo e quindi alla costruzione della nuova sede». Così Ruggiero Mennea capogruppo in consiglio regionale di Azione e vice commissario regionale.

E poi: «Nel corso degli anni più volte anche facendo seguito alle istanze del territorio sono  intervenuto a livello nazionale con interlocuzioni dirette con il Comando provinciale della BAT dei Vigili del Fuoco, il Ministero dell’Interno, il Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, il Capo del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, le parti politiche e le parti sindacali per la soluzioni delle problematiche che si presentavano».

Mennea precisa che: «Tuttavia, la fase finale non può essere ancora attuata. Difatti, mi preme precisare che per la bonifica della struttura dove sorgerà il Comando la Prefettura ha anticipato circa 1.300.000 euro e quindi il Governo deve rimpinguare questi fondi. In caso contrario l’Agenzia del Demanio non potrebbe bandire la gara d’appalto per la progettazione esecutiva e costruzione poichè per farlo è necessario avere la disponibilità della totalità dei fondi stanziati. Pertanto, fino a quando i soldi spesi per la bonifica non vengono ridati alla Prefettura, tutto resta fermo e in una ottica di collaborazione istituzionale seguirò la vicenda personalmente per risolvere questa situazione. A tal proposito faccio appello a tutti i rappresentanti istituzionali nazionali del territorio di adoperarsi in tal senso».

La conclusione di Ruggiero Mennea capogruppo in consiglio regionale di Azione e vice commissario regionale: «A tutti coloro che nel corso degli anni hanno lavorato va il mio ringraziamento per quanto fatto e per l’importante risultato estremamente utile per il territorio.  Ora sarà molto importante continuare a seguire l’andamento dell’iter al fine di rendere operativa la struttura che dovrà rispondere a standard qualitativi alti e moderni tanto nell’ambito dell’indispensabile ampliamento ed ammodernamento del parco automezzi quanto per tutte quelle criticità legata alla carenza di personale amministrativo e direttivo».

News dal Network

Promo