Controlli congiunti Polizia Locale-GdF per contrastare il commercio abusivo

64 Visite

Nei giorni scorsi sono stati effettuati, nel territorio comunale di Bisceglie, controlli congiunti della Polizia Locale di Bisceglie e della Guardia di Finanza finalizzati al contrasto del fenomeno del commercio abusivo. Durante le verifiche, gli agenti, oltre a comminare sanzioni per violazioni alla normativa sul commercio in riferimento all’esposizione di merce su aree pubbliche, hanno sequestrato prodotti alimentari che sono stati donati al Centro Diurno Villa Giulia. Il venditore, alla vista degli uomini in divisa, si è dato alla fuga. L’attività si pone in continuità con il giro di vite della Polizia Locale, in corso già negli ultimi mesi, che ha portato all’elevamento di sanzioni per l’occupazione di suolo pubblico con installazioni non autorizzate (tende) e per l’attività abusiva di commercio su aree pubbliche.

«Ringraziamo la Polizia Locale e la Guardia di Finanza per il loro puntuale e prezioso operato», hanno commentato il Sindaco Angarano e l’Assessore al Commercio Onofrio Musco. «Il commercio abusivo danneggia chi osserva scupolosamente le leggi. I controlli, quindi, oltre a ripristinare la legalità, sono utili ad eliminare la concorrenza sleale e a tutelare gli operatori commerciali che, pur con sacrifici, pagano regolarmente le tasse e lavorano onestamente. Questo si inserisce anche nel quadro di monitoraggio e attenzione al commercio dell’Amministrazione Comunale. Gli uffici comunali, alla luce dell’aggiornamento del Piano strategico del Commercio, hanno condotto un’attività di ricognizione dei posteggi assegnati e disponibili, anche per consentire una programmazione che sia in linea con lo sviluppo della vita commerciale della città e incentivi ad operare in maniera legittima».

News dal Network

Promo