Cgil Barletta, Pietro Laboragine nuovo coordinatore della camera del lavoro

111 Visite

Dopo la prematura scomparsa di Franco Dambra, storico esponente della Cgil di Barletta, prende le redini della camera del lavoro comunale, diventando coordinatore, Pietro Laboragine. L’elezione è avvenuta il 6 marzo in una riunione svoltasi alla presenza del segretario generale della Cgil Bat, Michele Valente, dei segretari generali di categorie e dei componenti della CdL di Barletta.

Pietro Laboragine, dopo una lunga militanza nella Filctem, nel 2018 stato eletto nella segreteria della Fiom, occupandosi in particolare dei metalmeccanici della Bat, in questi anni si è battuto per la crescita della categoria dei metalmeccanici nella provincia dove per numero di aziende presenti c’è la possibilità di allargare la partecipazione. Ha accettato l’incarico di coordinatore mettendo a disposizione dell’organizzazione la sua esperienza in ambito sindacale e in materia di lavoro, oltre che la sua passione espressa da sempre al fianco dei problemi dei lavoratori.

«Il mio obiettivo è quello di continuare ad esser al fianco dei lavoratori, che oggi più che mai hanno bisogno di non essere lasciati soli per via della dilagante precarietà e delle continue ingiustizie che purtroppo caratterizzano ancora troppe realtà», dichiara Laboragine.

A Pietro gli auguri di buon lavoro da parte di tutta l’organizzazione provinciale del sindacato e del segretario generale della Cgil Bat, Michele Valente, che ricorda commosso anche in questa occasione il compagno Franco Dambra prematuramente scomparso a causa di una grave malattia: «Lui sia ogni giorno per noi un esempio di come fare sindacato, lui che instancabilmente ha messo la legalità, il lavoro e giovani alla base di un progetto contro la precarietà, la povertà e per il riscatto delle nuove generazioni. Siamo certi che Pietro si muoverà lungo questa direttrice nelle linee del suo incarico», conclude Valente.

News dal Network

Promo