Dall’Associazione ConTeStoLab il progetto di terapia associata alla danza

82 Visite

Dopo il corso avviato a Ruvo di Puglia è partito anche a Trani il progetto di terapia associata alla danza rivolto ai ragazzi autistici e organizzato dall’associazione ContestoLab
in collaborazione con la Compagnia di danza contemporanea MENHIR di Ruvo di Puglia da anni impegnata in un progetto di indagine che punta a studiare il disagio autistico attraverso la danza.

Una iniziativa fortemente voluta dalla presidente Raffaella Caifasso e organizzata anche a Trani viste le numerose richieste, più di 40, giunte dalle famiglie dei ragazzi autistici che hanno potuto constatare la valenza del progetto.

Le lezioni individuali per ogni partecipante sono tenute dal direttore artistico Giulio De Leo e dalla danzatrice Erika Guastamacchia due volte a settimana nei locali della Croce bianca nei pressi di Palazzo di Città.

“Come associazione siamo soliti
avvalerci di validi professionisti con competenze specifiche nel campo delle disabilità”, dichiara la presidente di ConTeStoLab, Raffaella Caifasso.
“Un progetto che ha ottenuto diversi riconoscimenti ed è risultato vincitore del bando “Generare bellezza”.

“Quello che facciamo, spiega Giulio De Leo, è utilizzare gli strumenti della danza come l’ascolto del corpo, dello spazio, il silenzio, il ritmo, il contatto, lo sguardo per creare una relazione speciale che non avviene con il linguaggio verbale
Con la danza i ragazzi imparano a stare in equilibrio, a rilassarsi a
trovare un momento di espressione, di gioco in cui imparare schemi memorie e abilità”.
È possibile ancora iscriversi al corso contattando l’associazione ConTeStoLab tramite i canali social o inviando una mail info@contestolab.org

News dal Network

Promo