Altamura, Yamandu Costa incanta il Mercadante con il suo ‘Viaggio in Sud America’

97 Visite

ALTAMURA – Si è concluso con un arrivederci, il secondo appuntamento del Festival dell’Alta Murgia. Yamandu Costa, chitarrista e compositore brasiliano, ospite per la prima volta ad Altamura, ha incantato gli spettatori con uno spettacolo unico nel suo genere e promettendo di tornare sul palco del Mercadante.

‘Armato’ della sua iconica chitarra a sette corde, il suo ‘Viaggio in Sud Americaha effettivamente condotto gli spettatori in un ricercato percorso musicale attraverso diversi stili, afferenti alla cultura latinoamericana.
Chorinho, bossa nova, milonga, tango, samba, alcuni dei generi musicali eseguiti nelle originali reinterpretazioni dell’artista che viene unanimemente considerato dalla critica internazionale il più grande chitarrista brasiliano dei nostri giorni e uno dei più grandi musicisti brasiliani di tutti i tempi.

Tra ritmi brasiliani e sonorità colombiane, Costa ha convinto il pubblico presente che lo ha tributato con un lungo applauso e una standing ovation. Il prossimo appuntamento, quello di domenica 17 marzo, con il duo formato da Giovanni Andrea Zanon al violino e Leonardo Colafelice, direttore artistico del Festival, al pianoforte. ‘Il violino brillante’, questo il titolo della serata che li vedrà protagonista, sarà dedicata alla musica romantica. In programma Brahms, Grieg, Dvorak e alcuni tra i più importanti brani cameristici. Il Festival è organizzato in collaborazione con il Teatro Mercadante ed è patrocinato dal Comune di Altamura. Biglietti su Vivaticket e presso il box office del Teatro Mercadante.

www.festivaldellaltamurgia.it

News dal Network

Promo