Inizitiva Young Challenge Puglia rivolto ai neolaureati pugliesi

60 Visite

Una bella novità di Btm 2024 – decima edizione che si svolge a Bari in Fiera del Levante dal 27 al 29 febbraio – è l’indagine con interviste rivolte ai 13.448 neo laureati pugliesi (https://studiogiaccardieassociati.typeform.com/to/TQz9d77r) e poi Young Challenge Puglia, workshop di ascolto e progettazione dal vivo che si svolgerà in BTM Arena il pomeriggio del 29 febbraio.

Per la prima volta in Italia e nella nostra regione l’irrisolta questione giovanile viene collegata al mondo del turismo sempre in ricerca nuove idee e competenze, e narrata su basi nuove e aperte:

– I dati statistici ufficiali sui giovani 18-35enni analizzati e pubblicati nell’agevole “Dossier Young Challenge Puglia con metodologia 3T”, che chiunque può scaricare gratuitamente per farsi un’opinione più fondata;

– I risultati delle interviste su un primo campione di giovani laureati pugliesi verranno anch’essi resi pubblici e costituiranno il racconto di apertura del workshop Young Challenge. 

I dati ufficiali attuali ci dicono che i 18-35enni pugliesi sono 834 mila, pari al 21,3% del totale della popolazione di 3,9 milioni di residenti. 

Nel periodo 1999-2022 il trend dei 18-35enni pugliesi è negativo del -8,6%, purtroppo con una velocità di riduzione superiore di 3 volte rispetto al calo fisiologico della popolazione del -2,9%.

Non favorevole inoltre il trend dei laureati pugliesi che calano del -6.5% nello stesso periodo. La “risorsa umana” più preziosa per il futuro della regione e anche del turismo registra una perdita secca -943 unità laureati, mai avvenuta nei decenni precedenti.

Ecco perché Young Challenge Puglia, workshop di ascolto e progettazione dal vivo che si svolgerà in BTM Arena il pomeriggio del 29 febbraio, può essere un appuntamento utile  e non rituale. 

Un modo esplicito per affrontare dal basso e insieme con le Istituzioni – tutte invitate ad ascoltare dati e opinioni dei giovani partecipanti – le nuove sfide mel quale anche il turismo pugliese è immerso: dall’impatto drastico dell’emergenza climatica con le giornate di alto calore in costante aumento, all’innesto della tecnologia dell’intelligenza artificiale già in corso nelle principali attività pubbliche e private

Ingaggio e motivazione dei giovani sono decisive perché servono sempre di più nuovi progetti e nuove modalità organizzative che imporranno nuove competenze, proprio e soprattutto nel turismo.

L’incontro del 29 febbraio pomeriggio in Btm Arena è condotto da tre giovani e affermati professionisti:

Giorgia Laudati, 27 anni, consulente in turismo e cultura per PST e coordinatrice BTO Young Speaker

Maddalena Penna, 24 anni, analista di ricerca dello Studio Giaccardi & Associati (partner storico di BTM) e tra le prime laureate in Italia in Turismo e Climate Change

Marco Antonioli, 33 anni, capo-analista e componente del Comitato Scientifico della ricerca Turismo Climate-sensitive di Enit.

News dal Network

Promo