Agricoltori in movimento, dopo l’assemblea a Minervino anche i liberi agricoltori andriesi si preparano alla mobilitazione

132 Visite

Una riunione organizzativa si è tenuta lo scorso 21 febbraio nella sede del comune di Minervino Murge. I Liberi Agricoltori si sono riuniti con le loro delegazioni provenienti da tutte le città limitrofe ed anche da fuori provincia. Una riunione per preparare la Mobilitazione che porterà alla Manifestazione presso la sede del Consiglio regionale della Regione Puglia, in via Gentile a Bari il prossimo martedì 27 febbraio 2024.

A Bari saranno presenti gli Agricoltori che manifesteranno il loro dissenso nei confronti della Regione per protestare contro gli avvisi di pagamento che il Consorzio di Bonifica sta continuando ad emettere per gli anni pregressi, nonostante le sentenze della Corte di Giustizia Tributaria di Primo Grado di Bari che sta condannando l’Ente per richieste illegittime per opere mai realizzate sui territori. Ad essere colpiti dalle richieste di pagamento, inviate anche attraverso una Società di recupero crediti con tanto di “minacce” di pignoramenti e fermi amministrativi non solo nei confronti degli agricoltori ma addirittura anche di cittadini proprietari di immobili, anche del centro cittadino, sono persone e famiglie assolutamente ignare di tali opere di bonifica mai effettuate.

All’incontro di Minervino hanno partecipato anche i rappresentanti del C.L.A.A. – Comitato Liberi Agricoltori Andriesi, con il Segretario per. agr. Natale Zagaria e i Rappresentanti di Unionecommercio, che sta sostenendo l’iniziativa della categoria.

E’ stato il Segretario del C.L.A.A., Zagaria, a dichiarare: “invito tutti i colleghi agricoltori ma anche i semplici cittadini che si stanno rivolgendo al nostro Comitato preoccupati per gli avvisi di pagamento ma anche molto arrabbiati per questa vessazione ingiustificata e già dichiarata illegittima, a partecipare martedì 27 febbraio perché dobbiamo essere in tanti a manifestare tutto il nostro dissenso affinché la Regione Puglia inviti il Consorzio di Bonifica a sospendere le procedure avviate ed a revocare gli avvisi emessi, oltre che rimborsare quanti avessero già pagato il non dovuto. Da Andria partiremo in tanti perché la nostra Comunità Agricola non può restare senza rappresentanza e senza voce, unendoci ai tanti manifestanti provenienti dalle altre città. Quella di martedì non sarà la solita manifestazione di associazioni Polisindacali che vanno a braccetto con la politica e sono distanti dal mondo agricolo e dai suoi innumerevoli problemi irrisolti.

Coloro che vogliano partecipare alla Manifestazione possono recarsi presso la nostra sede di via Piave 55 al fine di ottenere informazioni dettagliate sull’evento che si terrà a Bari. Invito, infine, le Istituzioni locali e l’Amministrazione comunale a dare un segnale di vicinanza alla nostra Associazione, alla Categoria degli Agricoltori e ad un intero comparto sofferente a cui non bastano né Protocolli che restano nei cassetti né tantomeno scritti di circostanza e buone intenzioni che non risolvono i problemi. Chi vuole esserci vicino venga a Bari perché le assenze, se dovessero esserci, peseranno moltissimo e saranno ricordate nel tempo.

Alla Manifestazione barese sono attesi anche Agricoltori che arriveranno con i propri trattori e mezzi agricoli.

News dal Network

Promo