Ad Andria, mercoledì 21 febbraio, arriva il nuovo questore

100 Visite

Il nuovo Questore della Provincia Barletta Andria Trani, dott. Alfredo Fabbrocini è subentrato a Roberto Pellicone e si insedierà ufficialmente mercoledì 21 febbraio nella sua nuova sede ad Andria.

Numerosi i messaggi di benvenuto tra i quali quello del Presidente Unibat, l’Attivista sindacale Savino Montaruli, che ha scritto: “salutiamo il dott. Roberto Pellicone con il quale abbiamo avuto un ottimo rapporto di collaborazione istituzionale e diamo il benvenuto nella nostra città al nuovo Questore dott. Alfredo Fabbrocini. Siamo certi che l’esperienza precedentemente maturata sul campo dal nuovo Questore della Provincia BT sarà un valore aggiunto per fronteggiare e soprattutto per dare risposte ad una Comunità sofferente qual è quella della città di Andria e di quelle della Provincia. Un tessuto sociale ed imprenditoriale compromesso ma non arrendevole quindi sempre pronto a reagire ed a collaborare. Non sarà facile, per il dott. Fabbrocini, adattarsi ad una realtà molto sensibile e soprattutto così presente ed operativa grazie ad un attivismo civico e sociale invidiato in tutto il territorio.

Un attivismo che, spesso, è stato ripetutamente “ostacolato” e persino sottoposto a ripetuti tentativi, vani, di imbavagliamento da parte di chi non tollera che la libera espressione possa anche toccare argomenti scomodi per la politica e per un certo modo di fare politica. Come Attivisti civici, sindacali e sociali, attraverso l’opera volontaristica ed instancabile delle Associazioni non allineate, continueremo ad essere presenti e propositivi, continuando a denunciare liberamente e nel rispetto istituzionale e dei ruoli, tutto quello che accade attorno a noi e che si vorrebbe sottacere. La realtà che avrà modo di toccare nella nostra città, dott. Fabbrocini, è una realtà con tante sfumature e con tanti intrecci e relazioni. Personalmente, ma anche a nome del tessuto civico che rappresento, Le auguro una serena permanenza nella nostra città e risultati eccellenti che Le consentano di proseguire nella Sua brillante carriera, al servizio degli altri. Benvenuto ad Andria”. (foto Radio Bombo)