Patente digitale 2024, per guidare ti basterà il cellulare: ecco le novità, come funziona e come averla

89 Visite

La rivoluzione digitale fa il suo ingresso anche nel mondo della guida con l’introduzione imminente della patente digitale. Se n’è parlato tanto già nel 2023, ma l’Italia era un po’ in ritardo sulla tabella di marcia. Ora invece il processo si è velocizzato, anche grazie ad una direttiva europea che promuove la digitalizzazione delle patenti di guida per uniformare le normative in tutti i paesi membri.

Così il Ministro per l’Innovazione tecnologica, e la transizione digitale, Vittorio Colao ha annunciato che presto la patente digitale sarà disponibile anche nel nostro paese. Prepariamoci a festeggiare dunque l’arrivo di questa nuova “creatura” per giugno 2024.

Ma vediamo innanzitutto che cosa è esattamente la patente digitale e come ottenerla.

No, non è un sofisticato marchingegno tecnologico che farà impazzire i meno esperti, si tratta semplicemente della versione elettronica della tradizionale patente di guida cartacea, pensata per semplificare l’accesso alle informazioni essenziali e ridurre il rischio di smarrimento o falsificazione. In Italia, questa trasformazione avverrà tramite l’app IO, che funge da piattaforma centrale per la gestione della patente digitale.

Ma concretamente come si dovrà fare per avere la patente digitale sempre disponibile e a portata di smartphone?

Per ottenere la patente digitale, a meno di cambiamenti dell’ultima ora, gli utenti dovranno procedere così come di seguito sintetizzato:

– scaricare l’app IO sul proprio cellulare (cosa che quasi tutti hanno già fatto qualche anno fa per avere a portata di mano il famoso green pass, ricordate?)

– autenticarsi sull’app IO (sarà certamente garantita la sicurezza per un accesso e una gestione conformi alle normative della patente di guida)

 – ricevere un QR code personalizzato. Il QR code fornirà l’accesso immediato ai dettagli cruciali della patente, come lo stato di validità, i dati anagrafici e il saldo dei punti.

Un’esperienza più sicura e accessibile per tutti gli automobilisti, che potranno portare con sé la propria patente direttamente sul dispositivo mobile. La scelta di digitalizzare la patente di guida non solo risponde alle esigenze di un mondo sempre più connesso, ma anche alle direttive europee che promuovono l’armonizzazione delle normative tra i paesi membri. Questo significa che la patente digitale italiana sarà riconosciuta in tutti i Paesi Europei, garantendo una maggiore praticità per coloro che viaggiano tra i paesi del continente.

Da segnalare un ulteriore vantaggio forse poco sottolineato, ma decisamente importante: la digitalizzazione della patente di guida porterà alla riduzione dei costi di produzione dei documenti fisici e alla conseguente drastica riduzione dei rifiuti, a tutto beneficio dell’ambiente che ne ha davvero bisogno.

In sintesi: la versione digitale della tradizionale e classica patente cartacea sarà disponibile attraverso l’app IO sui nostri cellulari entro giugno 2024.

L’arrivo di questa novità è finalizzato a garantire un accesso più semplice e immediato ai dati fondamentali, ridurre notevolmente il rischio di smarrimento e falsificazione, uniformare le normative negli stati membri, ridurre i costi di produzione e i rifiuti.

Ricordiamoci infine che una patente ritirata in uno stato membro per gravi infrazioni sarà ritirata in tutti i paesi europei!

Non resta che aspettare la prossima estate sperando che la novità annunciata non sia ulteriormente rimandata.

 

Franco Marella

(fonte: brocardi.it)

News dal Network

Promo