Progetto Universo Salute, Soprintendenza per valorizzazione patrimonio archivio storico Don Uva

95 Visite

 Sono stati in visita ieri all’Archivio storico dell’Opera Don Uva il Soprintendente archivistico e bibliografico di Puglia dott. Marco Giacomo Bascapè, il dott. Adriano Buzzanca, Direttore dell’Archivio di Stato di Bari e la dott.ssa Clementina Fusaro, archivista esperta. La visita è stata finalizzata a rendere operativo un piano di lavoro condiviso tra Universo Salute e la Soprintendenza per procedere ad un riordino del patrimonio archivistico anche in vista della sua dislocazione in una nuova sede che permetta di unificare i fondi e renderli pienamente accessibili e consultabili da parte degli studiosi.

Sono stati in visita ieri all’Archivio storico dell’Opera Don Uva il Soprintendente archivistico e bibliografico di Puglia dott. Marco Giacomo Bascapè e il dott. Adriano Buzzanca, Direttore dell’Archivio di Stato di Bari. La visita è stata finalizzata a rendere operativo un piano di lavoro condiviso tra Universo Salute e la Soprintendenza per procedere ad un riordino del patrimonio archivistico anche in vista della sua dislocazione in una nuova sede che permetta di unificare i fondi e renderli pienamente accessibili e consultabili da parte degli studiosi.

La visita ha riguardato l’Archivio storico amministrativo, l’Archivio storico sanitario e il Fondo dei Laboratori artistici. Quest’ultimo in particolare, visitato con la guida di Vittoria Sasso, maestra d’arte, ha destato grande interesse e apprezzamento per la ricchezza delle opere e la potenzialità di sviluppo di attività di ricerca anche in partnership con altre istituzioni già impegnate in questo campo a livello nazionale.

La dott.ssa Assunta De Santis, responsabile di progetti di valorizzazione dell’Archivio e il dott. Michele Cillis dell’Area Comunicazione del Don Uva hanno illustrato i progetti in corso, che vedono lo sviluppo ulteriore del patrimonio archivistico attraverso la creazione di un Fondo dedicato alla raccolta dell’Eco della Carità, realizzata grazie alla proficua collaborazione con le Ancelle della Divina Provvidenza, e la realizzazione di eventi dedicati alla conoscenza dell’Archivio e della memoria dell’Opera.

I funzionari della Soprintendenza hanno espresso grande apprezzamento per il lavoro fatto per la raccolta e conservazione del patrimonio archivistico e per lo stato di buona conservazione dei documenti, esprimendo grande interesse per la ricchezza della storia dell’Opera testimoniata dall’Archivio che consente di immaginare insieme percorsi di valorizzazione e sviluppo per i quali è stata confermata la piena volontà di collaborazione.

News dal Network

Promo