Bisceglie: alla biblioteca di Universo Salute “La musica della Memoria chiede pace”

112 Visite

Sabato 24 febbraio alle 18.00 presso la Biblioteca Lisolachenon-cè- Opera Don Uva si terrà  il Concerto “La musica della me-moria chiede pace” a cura del Circolo dei Lettori – Presidio del Libro di Bisceglie in collaborazione con l’Associazione AlterAzioni.

Il concerto rientra nella programmazione della Rassegna “Storie di Li-bri di Storie” organizzata dal Circolo dei Lettori – Presidio del Libro di Bisceglie con il patrocinio della Regione Puglia, del Comune di Bisceglie,  Universo Salute Opera don Uva. Per volontà della Presidente Prof.ssa Rosa Leuci e del Direttivo che rappresenta, nell’ambito  delle attività programma-te, ormai da lunga data, non mancano momenti di approfondimento in occa-sione del Mese della Memoria, un tempo che tradizionalmente la Puglia ri-serva a iniziative dedicate non solo per celebrare la Giornata della Memoria, ma per introdurre una riflessione di più ampio respiro sui drammatici avve-nimenti rievocati con la Giornata del Ricordo fino ad arrivare ai gravi accadi-menti della nostra attualità.

La proposta si articola in una selezione di testi e affidati alla voce del maestro Vito Liturri incastonate in un programma musicale che propone musiche tratte dal repertorio della musica d’arte occidentale di autori a vario modo vittime delle politiche discriminatorie messe in atto dai regimi nazi-fascisti.
Incastonate tra queste le musiche scritte all’interno dei campi di concentra-mento dai musicisti deportati, le cosiddette musiche concentrazionarie.

Per l’occasione AlterAzioni presenta il suo quartetto formato dai maestri Clelia Sguera e Matteo Notarangelo ai violini, Francesco Lisena alla viola e Donatella Milella al violoncello.
Volendo estendere l’iniziativa anche ai più giovani e contribuire così in ma-niera più efficace a sensibilizzarne l’attenzione su tematiche così importanti, il Circolo dei Lettori e l’Associazione AlterAzioni hanno coinvolto nell’iniziativa il giovane violinista Andrea Rizzi, studente presso il Conser-vatorio di Bari, che si esibirà da solista accompagnato dai maestri del quartet-to d’archi.
L’ingresso al concerto è libero fino ad esaurimento posti.
Tag
Giornata della Memoria 2024, quartetto d’archi, Circolo dei Lettori Bisceglie, Presidio del Libro di Bisceglie, Associazione AlterAzioni.

News dal Network

Promo