«Ogni maschio primogenito sarà sacro al Signore», il caffè spirituale di mons. Savino

78 Visite

CAFFÈ SPIRITUALE                             

  VENERDÌ 02 FEBBRAIO 2024

PRESENTAZIONE 

DEL SIGNORE 

– FESTA

   ===☕️===

     —–•••—–

«O Dio, accogliamo il tuo amore nel tuo tempio.
Come il tuo nome, o Dio,
così la tua lode si estende sino ai confini della terra;
è piena di giustizia la tua destra». (Cf. Sal 47,10-11)

✠ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

VANGELO

I miei occhi hanno visto la tua salvezza.

✠ Dal Vangelo secondo Luca (Lc 2,22-32).

Quando furono compiuti i giorni della loro purificazione rituale, secondo la legge di Mosè, Maria e Giuseppe portarono il bambino a Gerusalemme per presentarlo al Signore – come è scritto nella legge del Signore: «Ogni maschio primogenito sarà sacro al Signore» – e per offrire in sacrificio una coppia di tortore o due giovani colombi, come prescrive la legge del Signore.
Ora a Gerusalemme c’era un uomo di nome Simeone, uomo giusto e pio, che aspettava la consolazione d’Israele, e lo Spirito Santo era su di lui. Lo Spirito Santo gli aveva preannunciato che non avrebbe visto la morte senza prima aver veduto il Cristo del Signore.
Mosso dallo Spirito, si recò al tempio e, mentre i genitori vi portavano il bambino Gesù per fare ciò che la Legge prescriveva a suo riguardo, anch’egli lo accolse tra le braccia e benedisse Dio, dicendo:
«Ora puoi lasciare, o Signore, che il tuo servo
vada in pace, secondo la tua parola,
perché i miei occhi hanno visto la tua salvezza,
preparata da te davanti a tutti i popoli:
luce per rivelarti alle genti
e gloria del tuo popolo, Israele».

Parola del Signore.

MEDITAZIONE 

San Nerses Snorhali [(1102-1173)

patriarca armeno]

Seconda parte, § 333-336, SC 203 

“I genitori di Gesù portarono il bambino a Gerusalemme per offrirlo al Signore”

Secondo la santa alleanza dei Patriarchi,

hai ricevuto la circoncisione l’ottavo giorno,

affinché il cuore incirconciso dell’uomo,

tu lo faccia circoncidere grazie allo Spirito.

Tu che sei il Legislatore, secondo la Legge

sei entrato al Tempio per esservi offerto;

e Tu che sei l’Anziano di giorni, il vecchio

ti accarezzava bambino nelle sue sante braccia.

Io che per il peccato ero nato nel vizio,

Tu mi hai fatto rinascere di nuovo alla Fontana sacra;

mi sono spogliato [della mia nuova nascita] imbrogliato dal Maligno,

sono ripiombato nel fango dei vizi.

Purificami daccapo con la tua Nascita,

offrendomi al Padre che è in cielo,

grazie alle suppliche della Madre di Dio

e del vecchio Simeone.

PADRE NOSTRO…

ORAZIONE 

O Padre, che hai esaudito
l’ardente attesa del santo Simeone,
porta a compimento in noi l’opera della tua misericordia;
tu che gli hai dato la gioia, prima di vedere la morte,
di stringere tra le braccia il Cristo tuo Figlio,
concedi anche a noi, con la forza del pane eucaristico,
di camminare incontro al Signore
per ottenere la vita eterna.
Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen

✠ Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

             ******

«I miei occhi hanno visto la tua salvezza:
luce per rivelarti alle genti
e gloria del tuo popolo, Israele». (Lc 2,30.32)

In Cristo Gesù, Figlio di Dio, vero Dio e vero Uomo, nostra Speranza, Via, Verità e Vita, sia benedetta questa giornata e buona festa.+ don Francesco

News dal Network

Promo