Tartufi, Picaro. “Finalmente una legge regionale riconosce l’associazione tartufai pugliesi”

78 Visite

Di seguito la dichiarazione del consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Michele Picaro, soddisfatto per l’approvazione all’unanimità della sua Pdl

«Il tartufo pugliese può essere non solo una prelibatezza sulle nostre tavole, ma anche un’opportunità turistica perché, e forse pochi lo sanno, la Puglia è una terra ricca di diverse qualità di tartufi, non solo nelle Murge, ma anche sul Gargano e in Salento, che sono tutelate anche da diverse norme, introdotte per proteggere una coltura spontanea tra le più fruttuose sul mercato, tra cui una Legge Regionale del 2015 (la n. 8) che necessitava di alcune modifiche, che ho proposto e che ieri sono state recepite e sono diventate leggi.

Con la mia proposta di legge approvata all’unanimità, infatti, la Regione Puglia riconosce e valorizza la funzione peculiare delle attività delle Associazioni tartufai come espressione di partecipazione e pluralismo della società civile, oltre all’istituzione del registro regionale delle Associazioni dei tartufai che consentirà la partecipazione delle stesse nel comitato tecnico per il monitoraggio delle attività inerenti la raccolta, conservazione e commercializzazione dei tartufi. 

Sono particolarmente soddisfatto dell’approvazione all’unanimità perché finalmente le Associazioni dei tartufai che da tempo rivendicano il riconoscimento delle attività svolte non accontentandosi più di essere relegate a svolgere un’attività di lobbying, saranno da oggi in poi consultate in modo sistematico e costante su tutti i temi e le decisioni che riguardano il settore di riferimento».

News dal Network

Promo