Voto fuori sede: Pd, chiesta procedura d’urgenza. Milioni di lavoratori e studenti non possono aspettare

40 Visite

«Abbiamo fatto la richiesta d’urgenza in capigruppo sul ddl sul voto dei fuorisede: bene che il testo sia incardinato in commissione, ora ci auguriamo una risposta positiva e che la proposta venga approvata all’unanimità e che venga fatta entrare in vigore prima delle europee per far votare milioni di studenti e lavoratori che si trovano a centinaia se non migliaia di chilometri dal luogo di residenza, speriamo che l’Italia torni su questo a essere un Paese civile». Lo ha detto il capogruppo del Pd al Senato, Francesco Boccia al termine della riunione della conferenza dei capigruppo del Senato.

News dal Network

Promo