Calcio Barletta, salvare il salvabile: contro il Santa Maria Cilento è un inaspettato scontro salvezza

118 Visite

Numerosi i cambiamenti e le dinamiche che non sono andate bene, forse troppe. Il Barletta appare sempre più in caduta libera, nonostante la rivoluzione operata. La classifica racconta quanto di peggio ci possa essere: i biancorossi a un passo (e anche meno visti i 21 punti uguali a quelli dell’Angri) dalla zona play-out. Una realtà in piena confusione e in netta crisi di risultati e che deve inoltre fronteggiare anche il malcontento di una tifoseria arrabbiata e indispettita. La sconfitta contro la Paganese ha affossato ulteriormente morale e ambizioni dei biancorossi, costretti a cercare fortuna in trasferta. Il prossimo avversario è il Santa Maria Cilento allo stadio Antonio Carrano (calcio d’inizio alle 14.30 di domenica 14 gennaio).

I padroni di casa si apprestano a disputare questo inaspettato scontro salvezza con 18 punti (tre in meno del Barletta) e consci anche di dover mettere da parte l’ultima sconfitta rimediata contro il Gallipoli. Un nuovo crollo per i biancorossi sancirebbe una crisi senza fine e inguaierebbe in maniera seria il percorso della squadra pugliese in questo Girone H di Serie D, ma questo discorso riguarda anche il Santa Maria Cilento (già in zona play-out).

Photo Sergio Porcelli

News dal Network

Promo