Sportelli antiracket a Barletta ed a Canosa di Puglia? Sempre operativi

76 Visite

«Lo Sportello decentrato dell’Associazione Antiracket di Molfetta, nei comuni di Barletta e di Canosa di Puglia sono sempre rimasti operativi ed a disposizione di chi abbia voluto denunciare, soprattutto a disposizione di quelle Associazioni di Categoria che devono svolgere un ruolo di interfaccia e di accompagnamento affinché le vittime possano avere fiducia quindi denunciare».

Sono dure, durissime le parole espresse dal Presidente Fai-Antiracket regionale Puglia di Molfetta, Renato De Scisciolo, che aggiunge: «l’inaugurazione della sede Fai – Antiracket a Canosa di Puglia è stato un segnale di grande responsabilità che abbiamo lanciato al territorio. Un investimento umano e professionale importante che probabilmente, da molti, è stato sottovalutato e di ciò ce ne dispiace. Quello Sportello, come quello di Barletta, non ha mai spesso di essere operativo ed a disposizione di chi abbia voluto denunciare. Non abbiamo mai lasciato nessuno da solo e se ci fossero suggerimenti, azioni comuni e migliorie da apportare ad un servizio così delicato e prezioso, che non va vanificato, allora siamo a disposizione di tutti coloro che vogliano collaborare.

A tal fine abbiamo organizzato una Conferenza Stampa per il giorno Venerdì 12 gennaio 2023, alle ore 11,00 presso lo Sportello Antiracket di Barletta, all’interno del Castello Svevo, per fare il punto della situazione e relazionare anche in merito all’attività dell’Associazione. Alla Conferenza Stampa parteciperanno alcune vittime che sono al momento assistite dalla Federazione».

News dal Network

Promo