Trinitapoli: all’Epifania pranzo della carità offerto dal coordinamento delle Caritas parrocchiali

54 Visite

Tante emozioni alla vigilia dell’Epifania al Centro ascolto Caritas interparrocchiale di Trinitapoli, più di sessanta hanno partecipato al pranzo della Carità, offerto proprio dalla Caritas.
Qui gli operatori e i volontari provenienti dalle Caritas parrocchiali hanno preparato da mangiare: primi piatti, salumi, formaggi, insalata, arrosto, più pandoro e panettone. Erano presenti l’Arcivescovo mons. Leonardo D’Ascenzo, mons. Giuseppe Pavone, parroco della parrocchia B.V.M. di Loreto, don Vito Sardaro, parroco della parrocchia Cristo lavoratore, p. Diomede Stano vicario parrocchiale della parrocchia Immacolata ed il direttore Caritas diocesana il diac. Ruggiero Serafini.
Mons. D’Ascenzo ha ribadito nel suo messaggio il gesto d’amore verso il prossimo «ama il prossimo tuo come te stesso, è una grande verità che ci aiuta a congiungerci con gli altri. Chi ama sarà amato di riflesso perché l’amore non è pretendere ma dare». Il direttore della Caritas Ruggiero Serafini, ha ricordato il lavoro svolto tutto l’anno nelle strutture di ascolto ed accoglienza per i più bisognosi «un messaggio che dovrebbe davvero contagiare la nostra vita nell’accogliere il fratello a partire dal più bisognoso. Ci guadagniamo noi per primi. Un grazie – conclude Serafiniva soprattutto ai tanti volontari, senza di loro sarebbe difficile organizzare qualsiasi tipo di iniziativa». Michele Mininni

News dal Network

Promo