Barletta: rapina in centro scommesse, pistola puntata a giovane commessa, arrestato 42enne

85 Visite

Gli agenti del Commissariato di Barletta, coordinati dalla Procura della Repubblica di Trani, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’autore della rapina commessa ai danni del centro scommesse ‘Matchpoint’ , avvenuta qualche giorno fa. Il malvivente si è presentato all’interno dell’esercizio commerciale con indosso una t-shirt rossa, un cappellino nero tipo baseball calzato e una stoffa di colore bianco per travisare il volto, ed ha bussato con insistenza ai vetri del bancone per farsi aprire dalla dipendente, mostrando una pistola e proferendo testuali parole ‘Apri la porta o ti sparo, questa è una rapina, non sto scherzando’.

Dopo di che ha tentato di accedere alle postazioni salendo sul bancone, e la giovane commessa, impaurita e temendo per la propria incolumità, ha aperto la porta per far accedere il malfattore. Quest’ultimo, una volta all’interno, ha urlato: ‘Sdraiati a terra o ti ammazzo’. In quel frangente la vittima, approfittando della distrazione del rapinatore intento a rovistare all’interno del locale, è uscito di corsa dall’agenzia, gridando aiuto. Le indagini svolte dagli agenti della Polizia di Stato hanno portato alla raccolta di una serie elementi nei confronti di un barlettano di 42 anni con precedenti specifici, nei confronti del quale è stata richiesta ed eseguita la misura cautelare. Un provvedimento richiesto soprattutto in relazione alla pericolosità sociale dell’uomo e alla circostanza che si è già reso autore di reati analoghi.

L’uomo è stato tradotto portato nel carcere di Trani con le accuse di rapina a mano armata e ricettazione in quanto trovato in possesso di un’auto di provenienza furtiva.

News dal Network

Promo