Incidente sulla Trani-Corato, aperta inchiesta per omicidio stradale

134 Visite

La Procura di Trani ha aperto una inchiesta per omicidio stradale per fare chiarezza sull’incidente avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, sulla provinciale che collega Trani a Corato, nel nord Barese, in cui due persone sono morte e altre tre sono rimaste ferite in modo grave.

Le vittime sono un uomo di 82 anni di Trani, Savino Calvano, e un 37enne di Corato, Vincenzo Lafiandra.

Per loro, che erano alla guida di due delle tre auto coinvolte nello scontro, sono stati inutili i soccorsi prestati dal personale del 118: sono entrambi morti sul colpo ed è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per estrarli dalla lamiere.

    I tre feriti, invece, sono tutti in prognosi riservata: si tratta di una donna di 40 anni e dei suoi due figli di 6 anni e venti mesi. Il bambino di 6 anni, portato ieri all’ospedale Dimiccoli di Barletta, è stato trasferito all’ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari: ha riportato un trauma cranico e diverse fratture e le sue condizioni non destano particolare preoccupazione. La piccola invece ha alcune fratture craniche e sarà portata a Bari, sempre all’ospedale pediatrico, nel pomeriggio di oggi.

    La 40enne è stata trasportata d’urgenza nel reparto di Chirurgia vascolare del Policlinico di Bari a causa di un grave problema alla aorta e delle numerose fratture a bacino e costole. La dinamica dello schianto è ancora da chiarire ma non si esclude che l’82enne, che viaggia solo in direzione Corato, possa aver avuto un malore, invadendo la corsia di marcia opposta alla sua per poi finire contro l’auto della famiglia di Corato, tamponata a sua volta da una utilitaria con a bordo cinque persone medicate sul posto dal 118.

News dal Network

Promo