Calcio Andria, inizio amaro per De Candia: arriva l’eliminazione dalla Coppa Italia Serie D

88 Visite

Primo test delicato per la nuova Fidelis Andria di Pasquale De Candia, subentrato al posto di Francesco Farina ad inizio campionato. Il test è la sfida di Coppa Italia Serie D contro un Casarano in grande forma (terzo posto in classifica). Allo stadio Giuseppe Capozza parte meglio la squadra ospite con una buona fase di palleggio nella metà campo avversaria. La partenza positiva premia la Fidelis Andria con il gol del vantaggio al 9′ su calcio d’angolo: battuta classica e palla messa dentro di testa, ma la rete viene annullata per fuorigioco. Al 13′ si sveglia la squadra di casa con un tiro di Rajkovic messo, però, in angolo da Fratti. Insiste il Casarano con un’altra conclusione insidiosa questa volta di Gjonaj, ma la sua conclusione sfiora il palo. La squadra di casa comincia ad alzare il baricentro e si affida ancora alla conclusione di Gjonaj, senza però trovare il vantaggio al 25′. Momento centrale di questo primo tempo che vede la partita vivere una fase molto confusa e ricca di disordine. La Fidelis Andria ci prova con Strambelli su punizione, ma la parata di Carotenuto è agevole al 39′ La svolta della partita arriva un minuto più tardi, con l’assegnazione del calcio di rigore per il Casarano: Padalino atterra Gjonaj e di fatto regala il penalty. Sul dischetto si presenta Rajkovic che al 41′ porta in vantaggio la sua squadra, 1-0. La Fidelis Andria subisce il contraccolpo e rischia nei minuti di recupero di subire il raddoppio, ma D’Alena colpisce l’incrocio dei pali. Il primo tempo termina così.

La ripresa inizia subito male per la squadra di De Candia: Strambelli esce per infortunio, al suo ingresso entra Quitadamo. Il Casarano riprende ad attaccare e lo fa con una nuova conclusione di Gjonaj al 51, ma la conclusione esce fuori. Al 54′ nuova svolta della partita: filtrante preciso che termina sui piedi del giovane Colazzo che, contro Fratti, non sbaglia, 2-0. La Fidelis Andria fatica a creare occasioni da gol di una certa importanza e si deve attendere fino al 79′ con il tiro insidioso di Bottalico che vede il portiere avversario fuori dai pali e prova a sorprenderlo, ma Carotenuto riesce a recuperare e a mettere in angolo. Momento positivo per gli ospiti che, un minuto più tardi su calcio d’angolo, colpiscono la traversa e mettono in seria difficoltà la retroguardia avversaria. Il meno uno non arriva e al 94′ la partita termina senza altri tentativi da parte delle due squadre. Inizio amaro per De Candia che perde all’esordio, venendo così eliminato dalla Coppa Italia Serie D.

Photo Gigi Garofalo

Promo