Sicurezza. Ventola: finalmente un Ministro dell’Interno che non viene a fare passerelle nella Bat

[epvc_views]

Il capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Francesco Ventola, ha partecipato stamattina alla riunione in Prefettura a Barletta. Questa la sua dichiarazione a margine.

«Finalmente un ministro dell’Interno che non viene a fare passerelle o promesse, ma ad annunciare l’arrivo nella Bat di 50/60 nuovi agenti di polizia. Per questo, stamattina, ho ringraziato personalmente il ministro Matteo Piantedosi, durante la riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza, che si è tenuta alla Prefettura di Barletta.

“La costituzione mai davvero compiuta sul territorio degli organici delle forze dell’ordine, per colpa di politiche di centrosinistra che hanno puntato a smantellare le Province, ha avuto come conseguenza una recrudescenza della criminalità organizzata: i mafiosi e i delinquenti hanno creduto e potuto (in alcuni casi) riappropriarsi di spazi sottratti alla legalità. La nostra provincia è diventata la prima in Italia per furti di auto, un fenomeno che non si ripercuote solo sulle vittime del furto, ma su tutti gli automobilisti che vedono le RCA avere tariffe più costose che nel resto anche della Puglia. Riprendere il controllo del territorio non serve solo a reprimere i reati, ma anche a prevenirli.

“Poi è evidente che accanto all’opera delle forze dell’ordine e della magistratura (ai quali va il nostro grazie, sempre) serve una società che costruisca insieme città più sicure. In questo momento abbiamo un Governo che fa dell’ordine e della sicurezza una delle sue priorità. Il ministro Piantedosi, infatti, ha assicurato che avrà massima attenzione per la BAT, cominciando da collaborazioni con esperti investigatori romani con i quali creare squadre di approfondimento su specifici reati a disposizione della DDA di Bari e delle Procure di Foggia e Trani»

News dal Network

Promo