Calcio Barletta, un pareggio che sa di insoddisfazione: è 0-0 al Miramare

122 Visite

In un Miramare senza pubblico, causa inagibilità degli spalti, Manfredonia e Barletta non si fanno male. Reti bianche, dunque, ma il pareggio è un risultato che non soddisfa nessuna delle due compagini. Novità dell’ultimo minuto per la squadra ospite: Ciro Ginestra lascia Schelotto in panchina per scelta tecnica. Inizio promettente del Barletta: al 10′ Mamadou Bara Ngom mette in mezzo per Cafagna che sbaglia da ottima posizione. Dieci minuti più tardi errore della retroguardia del Manfredonia con il portiere Rossi che scivola su un retro passaggio, ma viene salvato da Forte in fallo laterale. Al 26′ si svegliano i padroni di casa con l’iniziativa di Badaj che trova la testa di Calemme senza che però inquadri la porta. Ancora Badaj un minuto più tardi a creare pericoli alla retroguardia del Barletta: ottimo pallone in mezzo, allontanato male da Cafagna.

Il disimpegno del giocatore biancorosso è, però, imperfetto e favorisce la botta sicura di Hernaiz, ma si vede negare il gol da Sapri. Il portiere del Barletta continua a negare il vantaggio alla squadra di casa anche nella doppia occasione del 28′: Konate mette sul fondo un colpo di testa da buona posizione, ma la possibilità più concreta di passare in vantaggio capita a Pozzebon. Il primo tempo si chiude con la grande occasione capitata sui piedi di Marilungo, che al 45′ strozza la conclusione e la fa uscire di poco a lato. La ripresa è giocata in maniera molto più accorta e attenta da parte di entrambe le squadre. L’unica vera occasione capita sui piedi di un ispirato Badaj che in contropiede si vede negare la conclusione al 68′ da Sapri. Termina, quindi, 0-0 un match tra due squadre che sono costrette a dividersi la posta in palio.

Photo Lucia Melcarne

Promo