Carburanti: “self prezzo medio sfonda soglia 2 euro al litro”

59 Visite

«Sulla rete urbana il prezzo medio della benzina in modalità self sfonda la soglia psicologica dei 2 euro al litro». Lo denuncia Assoutenti, che riporta i dati regionali odierni pubblicati dal Mimit.

«Nella provincia di Bolzano la benzina in modalità self viene venduta oggi ad una media di 2,006 euro al litro (1,929 il gasolio), ma in diverse regioni i prezzi viaggiano oramai spediti verso i 2 euro: è il caso della Liguria, che per la verde registra una media di 1,996 euro al litro, o della Basilicata, 1,995 euro/litro. In autostrada, invece, il prezzo medio della benzina sale a 2,038 euro al litro, 1,969 euro il gasolio»
.

«I listini dei carburanti proseguono la loro corsa senza sosta al rialzo, una situazione pericolosissima perché, al di là dei maggiori costi di rifornimento, determinerà conseguenze pesanti anche sui prezzi dei prodotti trasportati – spiega il presidente Furio Truzzi Il rischio concreto è quello di una nuova spirale inflattiva che avrà effetti negativi sul reddito, sulla spesa e sui consumi delle famiglie. Proprio per questo abbiamo inviato una lettera al Ministro delle imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, affinché incontri le associazioni dei consumatori e studi assieme a noi misure immediate, a partire dal taglio delle accise, per contenere l’escalation dei carburanti e calmierare i listini al dettaglio».

Promo