Pnrr, FdI: “Decaro fa il paladino ma il Comune è in forte ritardo”

[epvc_views]

«Decaro continua a non difendere gli interessi dei Comuni e di Bari in particolare chiedendo che molti interventi restino nel PNRR mentre proprio il suo comune accumula ritardi che senza l’intervento del governo metterebbero a rischio la misura. Per i Piani urbani integrati, infatti, la Città metropolitana a fronte di 183,473 milioni di euro di interventi previsti, secondo quanto emerge dalle Banche dati Anac e dal sito internet della città metropolitana di Bari, ha pubblicato procedure di affidamento lavori per 71,216 milioni di euro (39%) e aggiudicato solo 6 milioni di euro di lavori (3%). Il decreto interministeriale del 22 aprile 2022 che ha finanziato i PUI prevedeva che i comuni aggiudicassero i lavori entro il 30 luglio 2023. Senza lo spostamento di fondi proposto dal Governo quindi i due PUI di Bari sarebbero a rischio definaziamento e non per volontà del Governo ma per inerzia del Comune. Sarebbe utile più che polemizzare inutilmente con il governo , ringraziarlo e collaborare per correggere errori pregressi e realizzare realmente tutti gli interventi previsti». Così i senatori Filippo Melchiorre e Ignazio Zullo di Fratelli d’Italia.

News dal Network

Promo