Pdl Orti socio-terapeutici. Perrini: “il lavoro a contatto con le piante come ausilio alle terapie mediche e psicologiche”

74 Visite

Il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Renato Perrini, ha presentato una Proposta di Legge a nome del gruppo

«Valorizzazione del verde urbano, istituzione degli orti socio-terapeutici per soggetti disabili e il recupero dei terreni abbandonati. Sono questi gli obiettivi della Proposta di Legge che ho presentato a nome di Fratelli d’Italia».

«Una proposta di legge che punta alla valorizzazione del verde pubblico urbano, attraverso norme che fungono da guida e stimolo per le Amministrazioni locali. Nell’ottica di riqualificazione urbana e miglioramento dello stile e della qualità della vita, poi, si colloca anche la promozione degli orti socio-terapeutici, quali strumenti per favorire una vita salutare e a contatto con la natura, ma non solo. La PdL promuovere anche lo sviluppo sostenibile e il recupero delle terre abbandonate ai sensi della normativa vigente».

«L’orto socio-terapeutico è, per altro, un ausilio alle terapie mediche e psicologiche di recupero di condizioni di disagio o disabilità attraverso attività di giardinaggio, orticoltura, cura delle piante, con l’affiancamento/assistenza di operatori esperti, al fine di ottenere risultati riabilitativo-terapeutici per le persone con disagi/disabilità o che hanno avuto storie di marginalità e svantaggio. L’impegno del prendersi cura delle piante si estende alla cura di sé e degli spazi in cui si trascorre il tempo. Si incentiva così un meccanismo virtuoso che aiuta a combattere l’esclusione sociale e la solitudine tipica degli agglomerati urbani, e di spendere meno grazie a una filiera agroalimentare corta».

Promo