Bat-calcio: il questore Pellicone emette sei DASPO nei confronti di tifosi

20 Visite

 Il questore di Barletta-Andria-Trani, Roberto Pellicone, ha emesso sei provvedimenti di Daspo nei confronti di altrettanti tifosi di squadre impegnate in partite di calcio contro alcune società della provincia. Un tifoso del Barletta è stato raggiunto da Daspo perché lo scorso 6 novembre, in occasione della gara Barletta-Afragolese, ha acceso un bengala dalla curva nord creando una intensa nube di fumo che si è espansa per tutto il settore, impedendo la visuale agli altri spettatori. L’uomo non potrà accedere per i prossimi tre anni a tutti gli impianti sportivi del territorio nazionale ed europeo. Un analogo provvedimento ha raggiunto un ultrà del Monopoli che, in occasione della gara contro l‘Andria disputata al “Degli Ulivi” ha fatto esplodere, all’interno del settore ospiti, un grosso petardo lanciandolo a ridosso della recinzione del campo da gioco. Il Daspo per lui è accompagnato dalla diffida a partecipare agli incontri di calcio di qualsiasi categoria e con la prescrizione di presentarsi mezz’ora prima e mezz’ora dopo l’inizio della partita della propria squadra in un ufficio di polizia. Altri tre Daspo sono stati emessi in occasione degli incontri di calcio tra “Gds Trinitapoli” e “Corato Calcio 1946″, “Fidelis Andria” e “Avellino“, “Fidelis Andria” e “SSC Bari“, nei confronti di tifosi che hanno fatto esplodere fumogeni e artifizi pirotecnici. È invece finito ai domiciliari il tifoso che durante l’incontro con il Bari Calcio ha fatto esplodere una bomba carta. Un tifoso dell’Andria è stato raggiunto da Daspo per aver, con il concorso di un gruppo di circa 50 tifosi locali, bloccato un minivan a bordo del quale c’erano i supporter del Catanzaro.

Promo